ALBACultura e Spettacoli

Alba: proseguono gli appuntamenti di “Resistenza nella memoria 2021”

Giovedì 11 novembre alle 21 lo scrittore Fabio Geda incontra i diciottenni albesi nel Teatro Sociale “G. Busca”

Proseguono gli appuntamenti del calendario “Resistenza nella memoria 2021”, organizzati dall’Assessorato comunale alla Cultura in collaborazione con le associazioni cittadine e in particolare con il Centro Studi “Beppe Fenoglio”, per celebrare il 77° anniversario dei 23 giorni della Città di Alba (Zona Libera dal 10 ottobre al 2 novembre 1944) e il 72° anniversario del conferimento della Medaglia d’Oro al Valore Militare.

Tutte le ragazze e i ragazzi, che nel 2021 hanno compiuto diciotto anni, nei giorni scorsi hanno ricevuto una lettera d’invito a firma del sindaco Carlo Bo e dell’assessore alla Cultura Carlotta Boffa per partecipare a una serata interamente dedicata a loro. 

Giovedì 11 novembre, alle ore 21, al Teatro Sociale “G. Busca”, i diciottenni riceveranno in dono la Costituzione della Repubblica italiana e il libro “Tutti i racconti” di Beppe Fenoglio. 

La serata sarà condotta dallo scrittore torinese Fabio Geda che racconterà Beppe Fenoglio, dando spazio anche ai ricordi di Margherita Fenoglio, alle letture di alcuni studenti e agli interventi musicali del cantautore Mauro Carrero. 

Trascorrere del tempo con i giovani per me è sempre un’occasione di grande stimolo perché consente di guardare la realtà con occhi diversi – dichiara il sindaco Carlo Bo -. È un piacere avere la possibilità di poter fare a tutti i neo diciottenni gli auguri per un compleanno così importante, condividendo con loro i valori della Costituzione e le pagine di Beppe Fenoglio, il nostro scrittore partigiano”. 

L’assessore alla Cultura Carlotta Boffa: “Siamo felici di poter finalmente invitare in presenza i diciottenni albesi e condividere con loro un traguardo così atteso e significativo. Abbiamo scelto di parlare di Fenoglio e di poterlo fare con un ospite d’eccezione, come Geda, per unire passato e presente e per lasciare ai ragazzi stimoli nuovi in vista delle loro prossime tappe”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button