ALBAAttualità

Alba, le attività della Consulta per le Pari Opportunità nella “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”

ALBA – In questo particolare periodo storico, in cui la quotidianità di ogni individuo è soggetta a limitazioni dettate dall’incessante pericolo dell’epidemia da Sars CoV2, anche il lavoro della Consulta per le Pari Opportunità del Comune di Alba si è allineato alle nuove misure di contenimento dell’emergenza sanitaria ed ha conformato i propri meccanismi a tali disposizioni.

Ciò non ha comunque bloccato l’impegno dei suoi componenti nella stesura di un piano d’azione programmatico di iniziative, per lo più in forma digitale, volte a sensibilizzare la popolazione locale sul tema delle pari opportunità.

Tra le proposte che la C.P.O. metterà in campo per la celebrazione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” vi è la creazione di un “motivo” da applicare alla propria foto profilo sui social, sulla scia della campagna nazionale #liberapuoi dedicata alla ricorrenza del 25 novembre. L’obiettivo è quello di raggiungere più donne possibile e portare loro un messaggio di speranza, che incentivi la fiducia nelle denunce degli abusi subiti. Lo slogan: “ALBA: STOP ALLA VIOLENZA: Non sei sola – rompi il silenzio chiama il 1522”.

Ogni cittadino avrà perciò la possibilità di eleggersi a testimonial di questa iniziativa in ambito locale e potrà esprimere il proprio personale supporto alle donne vittime di violenza ed incentivarle ad uscire dal silenzio.

E’ inoltre in fase di realizzazione un progetto educativo rivolto agli studenti degli Istituti superiori di secondo grado della città per sensibilizzare, portare a conoscenza e approfondire il tema della violenza di genere, attraverso il confronto, lo scambio di idee e testimonianze, anche di donne vittime di abuso.

Tra le figure coinvolte vi sarà l’Onorevole Lucia Annibali, deputata, Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana e autrice del libro (poi diventato film) Io ci sono, la mia storia di non amore in cui racconta la sua vicenda personale di tentato omicidio e stalking, la quale si è resa disponibile ad una video intervista.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button