Alba: l’amministrazione al lavoro per risolvere il problema dell’abbandono rifiuti nelle aree ecologiche di viale Masera

Alba: l’amministrazione al lavoro per risolvere il problema dell’abbandono rifiuti nelle aree ecologiche di viale Masera

ALBA – Dopo le nuove segnalazioni di abbandono di rifiuti e di degrado nelle isole ecologiche al servizio dell’area residenziale intorno a viale Masera, l’amministrazione comunale annuncia l’intensificazione dei controlli e la ripresa del confronto con i residenti per cercare di risolvere definitivamente l’annoso problema. Tra le soluzioni al vaglio, la proposta di chiudere l’area e permettere l’accesso ai soli condomini.

Da marzo la Polizia municipale albese, nelle attività di normale vigilanza urbana o su segnalazione di terze persone, ha organizzato sopralluoghi periodici per controllare le isole ecologiche e scaricare le immagini del sistema di videosorveglianza installato nelle due aree, due telecamere in quella più grande, una in quella più piccola sul lato corso Europa. Le immagini hanno permesso di identificare 5 persone che, arrivate a bordo di auto e furgoncini, hanno scaricato beni durevoli ingombranti come frigoriferi, divani e boiler. Sono stati tutti sanzionati per abbandono di rifiuti e in un caso, dove il proprietario del veicolo è risultato essere residente in un altro comune, anche per violazione della normativa sull’emergenza da Covid-19. Nel’ultima settimana di maggio, inoltre, è emerso che la maggior parte dei conferimenti dei rifiuti in modo irregolare è avvenuto per mano di persone a piedi.

Gli assessorati ai quartieri, urbanistica e polizia municipale stanno lavorando congiuntamente per trovare soluzioni definitive, anche grazie ai dati forniti dalle verifiche e dalla videosorveglianza – dice Emanuele Bolla, vicesindaco con delega ai quartieri -. Nei prossimi giorni, non appena l’emergenza Covid lo permetterà, riprenderemo anche il confronto con i residenti al fine di arrivare al più presto all’installazione di una cancellata mobile che consenta l’accesso ai soli residenti”.

E’ d’accordo anche l’assessore alla Polizia municipale, Marco Marcarino: “Trattandosi di un’area a disposizione dei condomini di viale Masera, sarebbe opportuno chiudere gli accessi, limitandoli solo agli aventi diritto. Oggi viene intesa come un’isola ecologica a disposizione di tutti e usata soprattutto quando quella comunale vicino al cimitero è chiusa”.

Contatta l'autore

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat
Powered by