ALBADal Comune

Alba: il presidente della Provincia Luca Robaldo in visita nella capitale delle Langhe per un incontro con il sindaco Carlo Bo

Incontro ad Alba oggi, lunedì 31 ottobre, tra il sindaco della città Carlo Bo e il neoeletto presidente della Provincia di Cuneo Luca Robaldo e sindaco di Mondovì.

 

Il confronto ha spaziato sui diversi temi condivisi, come le criticità del territorio da affrontare e le opportunità da cogliere lavorando in sinergia. Tra gli argomenti toccati le nuove infrastrutture per migliorare la viabilità albese, a partire dal terzo ponte sul fiume Tanaro, l’edilizia scolastica degli istituti superiori cittadini di competenza provinciale, fino al tema della gestione dell’acqua su cui il dibattito è in corso da mesi, ma anche il turismo, tassello fondamentale nell’economia del territorio di Langhe e Roero.

 

Da entrambe le parti si è garantita la massima collaborazione e dialogo per lavorare in sinergia e con celerità sui temi più urgenti.

 

Il sindaco di Alba Carlo Bo: “Un dialogo costruttivo e utile per consolidare il rapporto tra la nostra città e la Provincia, che da sempre deve fare i conti con le distanze e le differenze che caratterizzano la Granda. Come già avvenuto con il predecessore Federico Borgna, che ringrazio per l’impegno profuso durante i suoi mandati, anche nel presidente Robaldo ho trovato grande disponibilità e competenza nell’affrontare i temi che riguardano il nostro territorio. Lo ringrazio per la visita e auspico una proficua collaborazione con la Provincia, così come fra tutte le Sette Sorelle per raggiungere risultati concreti e far sentire la nostra voce unita e compatta su temi trasversali”.

 

Il presidente della Provincia Luca Robaldo: “Nel sindaco di Alba ho trovato un interlocutore attento e costruttivo come sempre ha dimostrato di essere: dai temi di più stretta attualità, a quelli di area vasta e quelli legati all’impegno della Provincia sul territorio della città di Alba abbiamo già avviato il proficuo lavoro che, sono certo, vedrà i due Enti protagonisti anche in futuro“.

 

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button