ALBAAttualità

Alba: grande partecipazione all’inaugurazione dell’Osteria Sociale Montebellina

ALBA – È stata inaugurata venerdì 8 aprile la nuova Osteria Sociale Montebellina, all’interno dello storico circolo del quartiere Moretta.

In marzo era stata rinnovata la convenzione per l’utilizzo dei locali tra il Comune di Alba e l’associazione Montebellina Insieme, che dal 1991 è un punto di riferimento per la pratica dello sport dilettantistico e l’attività culturale e ricreativa. Da oggi riprende anche la ristorazione, questa volta in chiave sociale grazie alla gestione affidata alla cooperativa sociale Progetto Emmaus con il supporto in cucina della gastronomia La Colomba Coj: nell’osteria, infatti, avranno la possibilità di lavorare persone fragili e con disabilità.

La struttura di via Montebellina inoltre è sede del Comitato di quartiere Moretta Due e ospita le attività dell’associazione La Carovana e della palestra Functional Gym.

All’inaugurazione per l’Amministrazione comunale hanno presenziato il sindaco Carlo Bo, gli assessori Elisa Boschiazzo e Massimo Reggio e i consiglieri comunali Alberto Gatto, William Revello e Fabio Tripaldi.

Il sindaco Carlo Bo: “Ritorna la ristorazione nello storico circolo albese per dare continuità a quanto realizzato da Lisa Torre, scomparsa 7 anni fa, e portato avanti da sua figlia Rosanna fino a dicembre. La collaborazione e sinergia fra diverse realtà, tra cui l’associazione Montebellina Insieme e la cooperativa Emmaus, ha permesso di realizzare questo nuovo progetto che coniuga la ristorazione con l’inclusione sociale, dando l’opportunità di lavorare a persone fragili che possono così ottenere non solo un’autonomia economica, ma anche costruire una rete sociale”.

È stata davvero una serata partecipata, che rappresenta un nuovo inizio per il Circolo Montebellina e il suo ristorante – spiega Lorenzo Boretto, presidente dell’associazione Montebellina Insieme –. Grazie all’apporto di ogni realtà coinvolta in questo progetto, il circolo diventa punto di riferimento e di scambio per tutta la comunità e per il quartiere, dagli anziani, alle persone con disabilità, ai giovani, ai bambini”.   

Siamo molto felici di questa riapertura che coincide con la fine dell’emergenza sanitaria – dice il presidente della cooperativa sociale Progetto Emmaus, Alberto Bianco -. Il nostro desiderio è quello di farne un luogo di aggregazione e ritrovo, improntato a due principi, l’inclusione sociale e il coinvolgimento dei giovani. Ringrazio La Colomba Coj che porterà avanti il progetto di ristorazione di Lisa e Rosanna e il Boja Fauss, il vino 8pari e Tutta Fuffa per aver contribuito al successo dell’inaugurazione, oltre alle tante persone intervenute. Ricordiamo che gli spazi, completamente rinnovati, sono a disposizione della città per eventi culturali, mostre, spazi di incontro, serate a tema. Da oggi siamo aperti e iniziamo questa nuova avventura”.

Per maggiori informazioni: Montebellina Osteria Sociale: 338/8993861 – Fb e Ig montebellinaosteriasociale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button