ALBAAttualità

Alba: gli “Orti Aperti” raccontati dai “Narratori della Biodiversità” conquistano cittadini e turisti

Sabato 27 agosto 2022, in occasione dell’iniziativa “Orti Aperti”, un gruppo di “Narratori della Biodiversità” ha dato voce alla prima esperienza di narrazione turistica di alcuni orti di Langhe e Roero, raccontando in chiave sensoriale il territorio e i suoi prodotti.

Continuano quindi le attività promosse dal Comune di Alba in collaborazione con il GAL Langhe Roero Leader sul tema della biodiversità agroalimentare attraverso un percorso di valorizzazione delle produzioni agricole locali, dalla terra alla tavola. Non solo attività con i bambini, come il progetto “ORTOgrafia”, e le passeggiate alla ricerca di erbe spontanee o i picnic a base di ortaggi locali rivolti a turisti e cittadini, come gli eventi “Livertin Experience” e “Picnic in vigna”, ma anche corsi di formazione vera e propria dedicati a professionisti del settore turistico finalizzati alla formazione dei “Narratori della Biodiversità”.

In conclusione del percorso “Narratori della Biodiversità”, un gruppo di guide, accompagnatori, giudici del tartufo e orticoltori (Elena Pavese, Stefania Giacosa, Giovanni Cometti, Faith Wangay, Anna Genta, Stefano Cometti, Anca Draghincescu e Dario Bruno) ha ideato due itinerari tra le coltivazioni dell’azienda agricola “Orto del Marinè” (Pocapaglia), del “Bosco delle Galline Volanti” (La Morra) e di “Succolento” (Alba) – selezionati attraverso apposita manifestazione pubblica di interesse -, proponendo ai visitatori una narrazione sul valore degli orti coltivati in maniera sostenibile e rispettosa verso la natura. Il racconto degli orti è stato poi arricchito da un’esperienza didattico – sensoriale legata al riconoscimento delle erbe aromatiche, realizzata in collaborazione con lo staff de “Il Bosco delle Galline Volanti” e di “Succolento”.
L’assessore al Turismo della Città di Alba e il Presidente del GAL Langhe Roero Leader sono orgogliosi di partecipare a questo progetto Alcotra e sottolineano
l’importanza di continuare in questa direzione, per sensibilizzare un pubblico sempre più vasto sull’importanza della tutela della biodiversità locale, che parte proprio dalla terra per arrivare poi sulle nostre tavole.

L’ambizione del Comune di Alba in quanto ideatore e promotore dell’iniziativa, insieme al partner GAL Langhe Roero Leader, è quella di continuare a prevedere, in futuro, giornate dedicate agli orti di Langhe e Roero aperti ai visitatori, in cui persone qualificate e appositamente formate sappiano creare una maggiore consapevolezza sul valore della tutela della terra e dei frutti che può generare.

“Orti Aperti” fa parte del progetto “Biodiversità Stellata/ Biodiversité Étoilée” finanziato dal programma Interreg V-A Francia-Italia ALCOTRA 2014-2020 nell’ambito delle attività di partenariato che coinvolgono il Comune di Alba in quanto soggetto capofila, il GAL Langhe Roero Leader, il Comune di Cogne, la Ville de La Motte-Servolex e la Commune du Bourget-du-Lac.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com