ALBAAttualità

Alba: è online il PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

ALBA – E’ stato pubblicato online sul sito del Comune di Alba il PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile redatto sulla base di quanto disposto nell’ultimo decennio dall’Unione Europea con l’obiettivo di ridurre le emissioni inquinanti e di migliorare le condizioni di sicurezza dei sistemi di trasporto.

Il PUMS comprende un insieme organico di interventi in grado di soddisfare i fabbisogni della mobilità della popolazione, prevedendo interventi pianificatori, infrastrutturali, tecnologici gestionali e organizzativi da attuarsi per fasi, in un arco temporale di dieci anni, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

L’incarico per la redazione, in seguito a selezione competitiva, è stato affidato allo Studio tecnico associato Sado di Torino nel maggio 2021.

Per lo sviluppo del PUMS è stato attivato un tavolo tecnico virtuale con tutti gli stakeholders della città e del territorio, nei vari settori: trasporti, aziende, commercianti, scuole, settore sportivo, comitati di quartiere, comuni limitrofi. Nell’attività di questo tavolo sono state raccolte le opinioni, le esigenze, i progetti attraverso una struttura guidata di raccolta delle informazioni.

E’ stato anche pubblicato, a fine 2021, un questionario rivolto ai cittadini e agli stakeholders, in forma anonima, al fine di conoscere opinioni ed esigenze per finalità statistiche nell’ambito del Piano.

Nel febbraio 2022, terminata la prima fase di analisi preliminare, sono stati definiti gli obiettivi strategici mediante un documento di indirizzo condiviso dalla Giunta comunale e dalla I Commissione consiliare, approvato con deliberazione della Giunta comunale n. 27 del 12 febbraio 2022.

Questo documento di indirizzo ha focalizzato i principali obiettivi generali:

  • miglioramento della vivibilità e della fruibilità del centro storico;
  • ambito mobilità dolce: ciclabilità del territorio comunale e intercomunale con particolare menzione ad una passerella ciclopedonale sul ponte Albertino sul Tanaro; percorsi pedonali per lo spostamento e per l’esercizio fisico, con particolare menzione ai percorsi extraurbani e sistemi sentieristici;
  • ambito trasporti: revisione e razionalizzazione della attuale linea verde di trasporto urbano, a supporto di obiettivi precisi e misurabili; sistemi di sharing e di supporto al trasporto individuale e collettivo (ultimo miglio, ecc.);
  • ambito viabilità: riduzione del traffico veicolare; miglioramento della viabilità in occasione dei grandi eventi turistici (anche con aree interscambio esterne alla città) e aree specifiche per pullman/autocarri; miglioramento della viabilità “domestica”: entrata/uscita scuole e insediamenti produttivi; miglioramento della dotazione cittadina di parcheggi non a pagamento; previsione di iniziative “non strutturali” per promuovere e incrementare la mobilità sostenibile nel territorio comunale; considerare Alba non soltanto nei confini geografici comunali, ma come fulcro di un territorio più ampio che “vive” in simbiosi con Alba, e quindi considerare le connessioni con i territori limitrofi.

Con il supporto della Cooperativa Erica di Alba, il tavolo tecnico virtuale è stato poi invitato a partecipare il 4 aprile 2022 ad una giornata di confronto, con quattro tavoli di lavoro “focus group” in cui c’è stato un ampio confronto sulle tematiche legate al PUMS negli ambiti lavoro, sport e svago, turismo e manifestazioni, scuola e servizi.

Il 16 settembre 2022 è stato presentato pubblicamente il Piano Urbano di Mobilità Sostenibile della Città di Alba presso la sala “Beppe Fenoglio” nel cortile della Maddalena ad Alba.

Il PUMS è consultabile al seguente link: https://www.comune.alba.cn.it/trasporti-e-viabilita-/146-amministrazione-trasparente/5579-pums-piano-urbano-mobilit%C3%A0-sostenibile

Il sindaco Carlo Bo e l’assessore alla Viabilità e trasporti Massimo Reggio: “E’ stato un lavoro importante e meticoloso che ha permesso di prefissarci obiettivi precisi per il prossimo decennio al fine di migliorare la mobilità in termini di sicurezza, fruibilità e sostenibilità. Il confronto con tutti i soggetti interessati e con i cittadini ha consentito di prendere in considerazione più punti di vista ed esigenze, cercando di convogliarli in azioni concrete. Come sappiamo, la mobilità è tra i principali aspetti che permettono di definire la vivibilità di una città, sia che si parli di problemi di viabilità e traffico, sia di servizi di trasporto per i cittadini. Stiamo lavorando perché Alba possa essere sempre più accogliente per i suoi cittadini, per il territorio e per i nostri turisti”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button