ALBAAttualità
In primo piano

Alba, dal 6 agosto Green pass anche per la piscina

Le vasche interne? solo per chi è già vaccinato

ALBA – Le vasche interne degli impianti natatori del CSR di Alba, dal 6 agosto saranno disponibili soltanto per gli utenti muniti di Green pass, e che quindi si sono sottoposti ad almeno una dose di vaccino anti Covid. Ad annunciare l’adempimento a quelli che sono gli obblighi imposti dalla legge è stato lo stesso presidente del CSR, Luca Albonico, che oltre alla piscina albese gestisce anche gli impianti di Sommariva Perno, Asti, Savigliano e Cuneo. Restano per ora escluse le vasche all’aperto – ancora accessibili a tutti – e i bambini nella fascia d’età compresa tra 0 e 12 anni, per i quali non ci sono ancora indicazioni di vaccinazione.

Si annunciano dunque tempi duri per gli sportivi no vax, in quanto l’obbligo vaccinale sarà richiesto dal 6 agosto per tutte le attività fisiche al coperto. Ma un certo malcontento è stato espresso anche dai gestori degli impianti. Tutti naturalmente favorevoli al Green pass in linea di principio – utile ad evitare nuove, future chiusure – ma confusi nel merito dei controlli da effettuare. E qui, bisogna ammetterlo, le indicazioni del Governo non sono chiare, e il rischio è che ognuno si comporti come meglio ritiene. Qualcuno pensa a punti di controllo agli ingressi, altri all’utilizzo di un braccialetto di identificazione. La reazione di quelli che saranno gli utenti esclusi è un altro punto interrogativo che lascia perplessi e preoccupa non poco i gestori. Vedremo cosa succederà…

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button