Alba, Corso Europa: il comitato di quartiere boccia le 4 corsie

Il comitato di Quartiere Piave boccia senza appello il progetto dell’Amministrazione Comunale per il ripristino della doppia corsia per senso di marcia in Corso Europa. La proposta è stata visionata e discussa nel corso della riunione mensile del Comitato, riunitosi lo scorso 2 settembre.

Due, fondamentalmente, i motivi della bocciatura. In primo luogo per questioni di sicurezza: la doppia corsia porta, infatti, ad un aumento della velocità degli autoveicoli, già causa, in passato, di diversi incidenti, alcuni dei quali anche mortali. In secondo luogo per ragioni di carattere ambientale: la maggiore velocità degli autoveicoli determina infatti, inevitabilmente, un aumento dell’inquinamento. In ultima analisi, il progetto non chiarisce come l’amministrazione voglia risistemare la pista ciclabile che, pur con tutti i suoi difetti, rappresenta comunque uno stimolo per i cittadini ad abbandonare i veicoli a motore a favore di un mezzo di trasporto più ecologico e silenzioso.

E questo, secondo i componanti del comitato di quartiere, dovrebbe rappresentare una delle priorità dell’Amministrazione comunale. Inevitabilmente, il ripristino della doppia corsia per senso di marcia non potrebbe che avvenire a scapito delle piste ciclabili attualmente presenti. L’assenza di deterrenti concreti alla tenuta di elevate velocità da parte dei conducenti di veicoli a motore desta inoltre, nel Comitato, notevole preoccupazione in merito al mantenimento di adeguati standard di sicurezza, che attualmente sono garantiti proprio grazie alla presenza di una sola corsia per senso di marcia.

X