ALBAAttualità

Alba cerca 20 “Narratori della Biodiversità”. Aperte le iscrizioni ai corsi di formazione.

La Città di Alba, capofila del progetto europeo “ALCOTRA Biodiversità Stellata/Biodiversité Étoilée”, apre le iscrizioni a un nuovo percorso formativo dedicato al tema della biodiversità nel settore della ristorazione.

Il progetto avrà lo scopo di creare un team di “Narratori della Biodiversità” che possano avere gli strumenti conoscitivi per proporre a cittadini, visitatori e studenti, una spiegazione chiara rispetto al valore della biodiversità nel piatto.

Grazie a questo corso fortemente interattivo, i partecipanti impareranno a trasferire i valori dei prodotti a diverse tipologie di pubblico, a condurre eventi di assaggio e formazione in modo innovativo e a costruire una comunicazione sensoriale efficace.

Il corso sarà completamente gratuito e rivolto agli operatori del settore turistico e della ristorazione. Potranno iscriversi: le guide turistiche, le guide ambientali e naturalistiche, i volontari di associazioni ambientaliste, culturali e turistiche e i ristoratori interessati al tema della biodiversità alimentare e alla valorizzazione dei prodotti agricoli locali.

Gli interessati potranno compilare il seguente form: https://forms.gle/3MczjSCcK9F5SpkM8

I 20 partecipanti selezionati potranno seguire il percorso formativo che si svolgerà indicativamente nel mese di giugno 2022 in otto appuntamenti.

L’Assessore al Turismo della Città di Alba, promotore dell’iniziativa, ricorda l’importanza del tema della biodiversità alimentare per lo sviluppo, non solo del territorio di Langhe e Roero, ma di tutta la Provincia di Cuneo.

La particolare attenzione degli operatori del territorio alla qualità, alla stagionalità e alla provenienza delle materie prime rappresenta infatti un valore riconosciuto a livello nazionale e internazionale.

Attraverso un linguaggio nuovo, basato su tecniche ed esercizi di analisi sensoriale, come già sperimentato con il Tartufo Bianco d’Alba, possiamo approfondire e prendere coscienza del valore dei nostri prodotti agricoli locali.

Gli iscritti al corso diventeranno così dei veri e propri “Brand Ambassador” del territorio e impareranno a comunicare con efficacia le nostre tipicità.

Il progetto fa parte del programma europeo di cooperazione transfrontaliera “ALCOTRA – Biodiversità stellata/Biodiversité Étoilée” e nasce dalla volontà di analizzare la biodiversità sotto molteplici punti di vista, partendo innanzitutto dal settore alimentare. Considerata la natura transfrontaliera del progetto, questo nuovo metodo di narrazione della biodiversità potrà essere applicato anche in tutte le realtà che partecipano alla cooperazione: GAL, Comune di Cogne, Commune du Bourget-du-Lac e Ville de La Motte-Servolex in Francia.

turismo@comune.alba.cn.it

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button