ALBAAttualità

Alba celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

La città di Alba illumina tutto il mese di novembre le torri di rosso, il colore scelto dalle Nazioni Unite per celebrare nel mondo la Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne.

L’Assessore e Vice Sindaco Carlotta Boffa commenta «Il mio Assessorato, la Consulta per la Pari Opportunità di Alba, gli Istituti scolastici di secondo grado, l’Associazione Mai Più Sole, il Comitato per le Pari Opportunità presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Tribunale di Asti, il Cinema Moretta e l’Ottica Sipario e Artistalocale si sono impegnati per celebrare la giornata del 25 novembre e dimostrare solidarietà alle donne vittime di violenza. Tutti devono restare vigili di fronte al problema, perché il silenzio e le giustificazioni non possono e non devono farci chiudere gli occhi.»

Anticipa gli eventi organizzati in città lo spettacolo teatrale “TUTTE – le età”, una riflessione sul crescere donna, dalla nascita all’anzianità, nata da un’inedita collaborazione al femminile tra dieci attrici e performers del territorio che si terrà sabato 13 novembre 2021, alle ore 21, nella sala storica del teatro Busca.

Prenotazioni: biglietteria.teatrosociale@comune.alba.cn.it Info tel. 0173 292470

L’Associazione Mai più sole di Alba, dal 25 novembre distribuirà ai locali e ai negozi della città le tovaglietteche promuovo l’iniziativa del fiocco bianco. Il nastro bianco ha in sé un significato di grande importanza: esso riassume l’impegno che gli uomini hanno deciso di portare avanti in prima persona, per dire no alla violenza sulle donne.

Il 26 novembre, alle 8:30, al cinema della Moretta verrà proiettato un film diretto da Irish Braschi, liberamente tratto dall’omonima raccolta di racconti di Dacia Maraini. La storia di cinque donne, diverse tra loro per età ed estrazione sociale, ma accomunate dall’esperienza di un amore violento.

 

A cura di Ottica Sipario e “Artistalocale” presenta la performance “2020/112 puntidivista”, un domino di 112 cassetti (uno ogni vittima di femminicidio nell’anno 2020), che cadrà in un fragoroso boato…

La performance si terrà giovedì 25 novembre in piazza E. Pertinace alle ore 16.

Da lunedì 22 a domenica 28 novembre 2021 le vetrine di Ottica Sipario saranno allestite da Chiara Bagnasco e Loredana Tobia che lavorano con progetti ibridi, tra pura decorazione e temi di forte impatto sociale.

L’intento è quello di esprimere il loro lavoro fuori dai luoghi deputati all’arte prediligendo le vetrine dei negozi, non luoghi destinati alla quotidianità, che diventano particolari spazi espositivi.

 

La Consulta per le Pari Opportunità (CPO) in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità della città di Alba, ha realizzato un progetto educativo rivolto agli studenti degli Istituti superiori di secondo grado della città con lo scopo di sensibilizzare, portare a conoscenza ed approfondire il tema della violenza di genere attraverso il confronto e lo scambio di idee, con l’ausilio della testimonianza dell’on. Lucia Annibali, donna vittima di violenza.

Si tratta del progetto “L’amore non colpisce in faccia mai – generazioni in cammino per fare la differenza” che ha portato alla realizzazione di un video e del relativo trailer per sviluppare strategie di comunicazione volte a trasmettere ai ragazzi un messaggio chiaro e di rifiuto nei confronti di tutte le forme di violenza: contro le donne e le ragazze in modo particolare.

Il 25 novembre, alle 8:30 al Teatro Sociale di Alba, verrà proiettato il video alla presenza di alcuni esperti, dei ragazzi che hanno partecipato al progetto, di alcuni insegnanti e di alcune classi campione per riflettere su questo triste fenomeno, attraverso il dialogo con il pubblico dei ragazzi e degli insegnanti, stimolato da un animatore.

Il video con l’intervista integrale all’on. Annibali sarà successivamente donato a tutti gli Istituti superiori della città per consentirne la condivisione con gli altri studenti.

 

Il Comitato per le Pari Opportunità presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Tribunale di Asti propone un incontro di formazione a distanza il 23 novembre dalle ore 15:00 dal titolo: “La rilevanza del diritto internazionale nel raggiungimento della parità di genere e nella lotta contro la discriminazione: l’applicazione pratica della Convenzione di Istanbul e la Convenzione Europea in ambito nazionale”.

Relatori: avv. Ivana Roagna del Foro di Asti, già giurista ed esperta del Consiglio d’Europa in materia di diritti umani; avv. Silvia Calzolaro del Foro di Asti, presidente della Consulta delle Famiglie di Alba e referente legale dell’associazione Mai+Sole e avv. Francesca Maccario del Foro di Asti, referente legale del Centro Antiviolenza Provinciale l’Orecchio di Venere – Croce Rossa Italiana, Comitato di Asti.

Il corso è valido ai fini dell’aggiornamento per la permanenza negli elenchi dei difensori delle donne vittime di violenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button