Alba, al via opere per 1,5 milioni

alba lavori

Lungo elenco di interventi tra strade e asfalti, marciapiedi,  punti luce, aree verdi, scuole, teatro e palazzetto dello sport

 Sono in fase d’assegnazione i lavori finanziati con la variazione di bilancio del 30 novembre scorso per un ammontare di 1.5 milioni di euro. Avendo però 14.5 milioni in cassa, l’Amministrazione ha la possibilità di rimescolare generosamente le acque del Piano triennale delle opere.

«In questo momento – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Alberto Gatto – gli Uffici sono alle prese con i bandi e le assegnazioni di fine anno. Siamo consapevoli delle risorse disponibili, ma non abbiamo ancora valutato dove e come intervenire. Diciamo che si potrà fare parecchio, questo è certo».

Qualche dettaglio lo fornisce il sindaco, confermando la coerenza tra la disponibilità di cassa e avanzo di amministrazione. «Confermo – sottolinea Marello – il valore di questo dato che, di fatto, riporta la situazione allo stesso livello contabile di quello che ereditammo nel 2009. Ora con zero euro di mutui da pagare. Ciò detto, non dimentichiamo che 6 milioni circa saranno spesi quest’anno e che tanti cantieri si metteranno in moto in settimana. Nello specifico della rivalutazione del Triennale posso dire che si partirà ancora con progetti di manutenzione, ripristini e riqualificazione dell’esistente. Cito ad esempio i 100mila euro che saranno spesi per nuove asfaltature e i 150mila che finanzieranno la pedonalizzazione del centro storico».

Venendo ai lavori che sono in procinto d’iniziare o in fase d’affido possiamo citare la sistemazione dell’area verde “Maestri del lavoro”, in corso Piave, dove saranno installati sugli elementi d’arredo in calcestruzzo dei dispositivi anticaduta, sarà eseguita la potatura delle piante e sarà posata in opera una rete metallica a delimitare il confine con la proprietà privata. L’intervento (20mila euro) sarà completato con la piantumazione di nuove siepi.

Per quanto riguarda il Piano di abbattimento delle barriere architettoniche (Peba) è prevista una spesa di 100mila euro per intervenire su tre situazioni particolarmente critiche: in via Riondello, in fregio alla caserma della Forestale, in corso Canale e in via Ognissanti, dove sarà curata la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali.

La stessa somma sarà spesa per la manutenzione straordinaria del palazzetto dello sport di corso Langhe (uscite di sicurezza e impianto di prevenzione incendi) e della Bocciofila di corso Nino Bixio, che sarà dotata di un servizio per disabili.

Sul versante della pubblica illuminazione sono in arrivo 9 nuovi punti luce: 2 a S. Rocco Seno d’Elvio, 6 in corso Nino Bixio e uno in salita Gino Rocca, per una spesa di 50mila euro anche per lavori d’adeguamento.

Per la sistemazione dei marciapiedi in via Romita prosegue con la realizzazione di un tratto da 160 metri. che troverà posto tra il guard rail e la scarpata di pertinenza dell’area sportiva della parrocchia di Cristo Re. Il costo previsto è di 140mila euro.

Sarà ampliata l’area a parcheggio a S. Rocco Cherasca (100mila euro), mentre in città sarà migliorata la fruibilità e la sicurezza di due tratti di pista ciclabile: quello tra via Vivaro e la piazza della stazione ferroviaria e quello di corso Piave.

Anche il Teatro “Busca” sarà oggetto di manutenzione: nell’arena esterna e per la sostituzione di 260 poltrone danneggiate collocate in Sala Abbado (86mila euro).

Interventi di adeguamento normativo in materia di sicurezza saranno eseguiti (100mila euro) presso le scuole “Collodi”, “Umberto Sacco” e “Girolamo Vida”, 80mila saranno utilizzati per eseguire il 1° lotto della riqualificazione di corso Italia (nuovo arredo urbano, percorsi pedonali, aree a parcheggio) e, infine, 97mila saranno spesi per interventi straordinari su diverse aree stradali (consolidamento, fresatura e asfaltatura).