Alba: accolti in Municipio gli studenti del Lycée “René Char” di Avignon

ALBA – Sabato 12 ottobre nella sala della Resistenza del Palazzo comunale di Alba, l’assessore alla Cultura Carlotta Boffa, insieme al presidente dell’associazione “Padre Giuseppe Girotti” Renato Vai, ha accolto una trentina di studenti del Lycée “René Char” di Avignon (Francia), in questi giorni in città per uno scambio con alcune classi ad indirizzo internazionale del Liceo Classico “G. Govone” di Alba.

 

I ragazzi sono in città fino a venerdì 18 ottobre ospiti delle famiglie degli studenti albesi che saranno in Francia ad inizio 2020.

 

Durante l’incontro in Municipio, l’assessore Boffa ed il presidente Vai hanno parlato ai giovani del periodo resistenziale nelle Langhe e di Louis Chabas, il giovane francese  a capo di una delle piccole formazioni partigiane operanti in Val Casotto,  durante la seconda Guerra Mondiale, con il nome di battaglia “Lulù” diventato leggendario per le sue azioni di guerriglia, condotte con non più di quattro partigiani e portate vittoriosamente a termine, spesso da solo.

 

 

«E’ stato bello accogliere questi ragazzi francesi di età compresa tra i 15 ed i 17 anni – dichiara l’assessore alla Cultura Carlotta Boffa –  E’ stata una bella occasione per parlare della Resistenza italiana e di quella francese e dei valori condivisi che uniscono i nostri due paesi. Siamo nella ricorrenza del 75esimo anniversario dei 23 giorni della Repubblica Partigiana di Alba, da 10 ottobre al 2 novembre del 1944. A breve uscirà  un programma di eventi che si terranno a novembre per non interferire con il ricco calendario della Fiera del Tartufo bianco d’Alba».

X
Skip to content