Alba: 9 stranieri denunciati per disturbo della quiete pubblica

carabinieri

Alba – Risponderanno di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone 9 macedoni, uomini e donne di età compresa tra i 20 e i 40 anni, molti dei quali con precedenti penali, denunciati nei giorni scorsi dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Alba. I militari sono intervenuti in una via del centro storico di Alba, a seguito di alcune segnalazioni dei residenti della zona, esasperati dal frastuono che proveniva da un appartamento abitato dagli stranieri. I carabinieri hanno identificato tutti i presenti e li hanno invitati ad abbassare la voce e la musica. Interventi del genere con protagonisti individui dell’est Europa non sono infrequenti; evidentemente la lontananza da casa spinge questi individui a tenere frequenti riunioni conviviali più o meno chiassose, tra connazionali. L’attività di prevenzione dei carabinieri si pone fra gli obiettivi primari non solo il contrasto dei reati contro il patrimonio ma anche il mantenimento dell’ordine pubblico. Particolare attenzione viene posta, soprattutto nel periodo delle feste natalizie, per dare la possibilità a tutti di divertirsi, senza tuttavia sconfinare in eccessi.