dal PiemonteAttualità

Al Vinitaly l’eccellenza delle razze bovine Piemontese e Chianina abbinata alle quattro DOCG rosse cuneesi e senesi

Martedì 12 aprile, dalle 11, a Verona l’incontro organizzato da Cascine Piemontesi in collaborazione con Confagricoltura Cuneo e l’Unione Provinciale Agricoltori di Siena

Martedì 12 aprile, dalle 11 alle 12.30, presso lo stand di Confagricoltura al Vinitaly di Verona (Area D2 – Stand E2-E3/F2-F3-C4-D4) avrà luogo l’evento “Chianina & Piemontese: incontro diVino”, organizzato dal consorzio Cascine Piemontesi in collaborazione con Confagricoltura Cuneo e l’Unione Provinciale Agricoltori di Siena. Protagonisti dell’incontro saranno i vini rossi DOCG delle province di Cuneo e Siena abbinati alle carni bovine di due razze pregiatissime e di qualità, la Piemontese e la Chianina. I vini di Denominazione di Origine Controllata e Garantita presentati durante la degustazione saranno: Barolo, Barbaresco, Roero, Dogliani, Chianti Classico, Chianti, Nobile di Montepulciano, Brunello di Montalcino, a cui si aggiungeranno, in chiusura, il Caluso Passito e il Vin Santo del Chianti. A condurre l’evento, visibile anche online in diretta streaming sul sito di Confagricoltura (www.confagricoltura.it), sarà la sommelier e narratrice digitale Adua Villa, che accompagnerà gli ospiti alla scoperta delle eccellenze agroalimentari piemontesi e toscane con l’intervento diretto dei produttori.

“Questo appuntamento vuole essere il primo tassello di un percorso comune che nei prossimi mesi caratterizzerà i territori delle province di Cuneo e di Siena, accomunati da numerosi punti di contatto a livello enogastronomico e turistico – spiega per Cascine Piemontesi e Confagricoltura Cuneo Roberto Abellonio -. Nello specifico, al Vinitaly presenteremo e degusteremo la carne di due razze di eccellenza, la Piemontese e la Chianina, con i grandi vini rossi DOCG cuneeesi e senesi, veri e propri fiori all’occhiello della produzione agricola di qualità del nostro Paese”.

Come detto, l’appuntamento del Vinitaly rappresenta il punto di partenza di una più ampia collaborazione tra le aziende agricole del Cuneese e del Senese, che in autunno vedrà coinvolte le imprese agrituristiche dei due territori in momenti di incontro culinario tra due tradizioni enogastronomiche capaci di promuovere non solo i grandi vini, ma anche il turismo e la storia dei luoghi in cui nascono eccellenze.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button