Dal SavoneseAttualità

Al via il 15 settembre la stagione della raccolta del tartufo

L’annata particolarmente siccitosa rende il tubero ancora più prezioso

MILLESIMO –  Il prezioso tubero, quest’anno, sarà ancora più prezioso in quanto particolarmente raro. Mercoledì 15 settembre, in Liguria, e martedì 21 settembre, in Piemonte, inizia la stagione di raccolta del “Tuber Magnatum Pico” il tartufo bianco pregiato, ma i presupposti non sono dei migliori. «L’annata e in particolare l’estate è stata particolarmente siccitosa – spiega Maurizio Bazzano, presidente dell’associazione “Tartufai e tartuficoltori liguri”-. Nel periodo estivo sono state trovate buone quantità di “scorzoni”, ma ora la raccolta è inevitabilmente calata. Non ci resta che sperare nelle piogge. Siamo ancora in tempo per salvare la stagione infatti l’effetto calda (della terra) e fredda (dell’acqua settembrina) è in grado di produrre ottimi risultati sulla microporosità del terreno e portare alla germogliazione, in tempi relativamente rapidi, del tartufo». Logicamente se così non fosse i prezzi del prezioso tubero schizzeranno alle stelle! L’arduo responso si avrà l’1-2-3 ottobre a Millesimo durante la 29° edizione della “Festa Nazionale tartufo Val Bormida”, prima rassegna italiana della stagione della “Trifura”.

Anche quest’anno, a seguito della modifica alla legge regionale numero 18 del 26 aprile 2007 riguardante la “Disciplina della raccolta, della coltivazione e della commercializzazione dei tartufi e valorizzazione del patrimonio tartufigeno regionale”, vi sarà il totale recupero delle risorse provenienti dal pagamento dei tesserini. I proventi verranno utilizzatì in primis per progetti di difesa del bosco e quindi di tutela e valorizzazione del patrimonio tartufigeno ligure.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button