ALBAAttualità

Al Ristorante Pizzeria Agli Archi il premio della federazione Cooking show

Arriva ad Alba il Cavaliere Michele Cutro per consegnare un ambito riconoscimento al Ristorante Pizzeria Antipasteria Agli Archi dal 2012 alla famiglia Celia.
Premio nazionale al merito professionale da parte della Federazione Cooking Show.
Il premio è stato consegnato appunto dal Cavaliere Michele Cutro, un personaggio unico, un lord inglese, o se volete un principe per l’innita eleganza, critico enogastronomico italiano e musicale con una laurea in scienze gastronomiche oltre che Cavaliere dell’ordine cavallereschi in Italia, un lavoro in passato nelle forze armate (nel curriculum un encomio per l’organizzazione nel periodo dei terremoti sui Paesi di Matrice dal Sindaco Sergio Pirozzi).
Michele Cutro è un volto noto dello show business, esperto enogastronomico e critico gastronomo italiano della Federazione Cooking Show. Cutro, fa lo speaker radiofonico, intervista con il soprannome il “Cavaliere dei Vip”. Il riconoscimento al Ristorante Pizzeria Antipasteria Agli Archi è stato assegnato per la produzione del food con una motivazione ampia: Maestro Pizzaiolo rilasciato al Maestro Daniele Celia (classe 1989) con la motivazione “alla ricerca e all’impegno quotidiano, allo studio approfondito dei lieviti e della farina, al grande e unico Ristorante Pizzeria Agli Archi che è riuscito a realizzare impasti unici nel loro genere e non smettono mai di sperimentare tecniche e ricette”.
Questo riconoscimento va a questa bella realtà di Alba per le materie prime che utilizzano nella produzione dei prodotti grandi capolavori di Maestri Pizzaioli, Maestri di Cucina Marinara e Maestri di Sala. Nel corso pomeridiano il Cavaliere Michele Cutro ha voluto fortemente premiare il Maestro Pietro Ringo Celia (classe 1971) come Maestro di Cucina Marinara con la motivazione “a te che dalla tua terra ne hai fatto amore e passione culinaria, a te che trasformando con sapienza i prodotti hai dato lustro all’enogastronomia locale, a te che hai saputo dare ai piatti della tradizione una veste del gourmet, a te che imprimi un’aria autentica di sapori del tuo ristorante, va tutta la nostra ammirazione ed il plauso per quanto con abnegazione e padronanza stai trasmettendo”.
Afferma Michele Cutro “ho avuto modo per un periodo di conoscere e degustare la cucina di questi meravigliosi ragazzi calabresi ma ormai facendo parte di questa bella realtà Alba, di degustare la loro cucina marinara e questi ottimi capolavori di panificazione. Mi hanno colpito perché sono dei veri prodotti che venivano valorizzati e tramandati di una volta, quelli che facevano i nostri bisnonni, insomma i veri artigiani di una volta, che lavorano le materie prime come si faceva una volta”.
Nel corso della manifestazione è stato riconosciuto anche il titolo Direttore di Sala a Mario Celia (classe 1980) con la motivazione: “si occupa dell’aspetto estetico della sala, della dotazione degli arredi e degli addobbi, dirige e controlla il lavoro dei camerieri di sala, coordina il servizio di sala con i carichi di lavoro della cucina cercando di ottimizzare il servizio, si occupa dell’accoglienza dei clienti e presenta il menù e la carta dei vini”.
Il titolo preso dal Maestro della pizza gourmet va inoltre a Daniele Celia.
Alla consegna in un clima di festa con la presenza del primo cittadino Sindaco Carlo Bo, dal Vicesindaco Carlotta Boffa e dall’Assessore Daniele Sobrero. Afferma la famiglia Celia che ha sottolineato come la professionalità, l’utilizzo di prodotti di eccellenza e l’accoglienza alla fine ripagano sempre dei sacrifici che si fanno per soddisfare i propri clienti.
Questo riconoscimento, dove anche la famiglia Celia, i Maestri, arriva “non inaspettato e di grande prestigio, attesta la rigidità nella valutazione da parte della Federazione Cooking Show e dal Cavaliere Michele Cutro.
Afferma il Cavaliere, nel corso della premiazione, che “proprio negli affani del quotidiano di un’esistenza normale che si misura il senso più autentico del nostro cammino comune. Un uomo cade, offre la possibilità di tendergli una mano, colui che cerca una strada, la possibilità di aiutarlo a trovarlo”. “E così noi” afferma il Cavaliere, “a questa bellissima e autentica cerimonia, a secondo della circostanza siamo coloro che cadono e la mano che lo afferra. Quello che cerca una direzione è il dito che gli indica, nessuno basta a se stesso. Scendere dal podio, spostarsi dal centro della scena è il primo antidoto contro gli eroi della storia. Ogni vita, si sa, è piena di sventure e infinite bellezze e questo è rivolto a tutto lo staff del Ristorante Agli Archi e il nostro non può essere un gioco di vera squadra”.
Emozionate le padrone di casa dei corrispettivi compagni ammettono che non aspettavano di ricevere un premio così prestigioso. È stata per loro una grande sorpresa e noi famiglia Celia ringraziamo lo staff e le nostre compagne, sempre presenti e pronte nell’incoraggiarci nel nostro lavoro.
Nel corso della serata il Sindaco di Alba Carlo Bo ha ribadito che è stato davvero un piacere partecipare alla premiazione della famiglia Celia, per la loro arte culinaria: “mi congratulo e gli auguro un crescente professionale, sempre più ricco di soddisfazioni, soprattutto sottolinea l’impegno dei nostri imprenditori che con il loro lavoro contribuiscono a portare in alto il nome della nostra città di Alba e dell’intera valle delle Langhe. Un ringraziamento speciale all’istituto Ferrero Piera Cillario e all’ Arte Bianca di Neive, che hanno realizzato, in collaborazione con la famiglia Celia, una torta di ringraziamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com