dal PiemonteAttualità

Al Piemonte 4 milioni di euro per le barriere architettoniche

Sarà di circa 150 mila euro il cofinanziamento regionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche in edifici privati, previsto nel bilancio di previsione 2022-2024. Risorse che andranno a sommarsi a quanto arriverà da parte dello Stato, permettendo cosi al Piemonte di disporre di oltre 4 milioni di euro totali. È quanto annunciato dall’assessore alle Politiche della casa Chiara Caucino, nel corso dei lavori della seconda Commissione, presieduta dal consigliere Mauro Fava.

Oltre 2,5 milioni di euro saranno invece destinati alla alle Aslo (le Agenzie Sociali per la Locazione) per favorire la mobilità abitativa; 90 mila euro saranno destinati per politiche di sostegno e accesso alla casa per genitori separati; 7 milioni e 200 mila euro andranno per l’assegnazione di alloggi sociali, 13 milioni di euro per il recupero di immobili di edilizia residenziale fino a 50 mila euro ad alloggio e circa 100 mila euro per le nuove funzionalità dei servizi informativi di welfare abitativo.

Su quest’ultima voce si è soffermata l’assessore Caucino specificando che “è allo studio con il Csi una nuova banca dati  sulla quale, settimanalmente, possano essere caricati e aggiornati i dati sugli immobili di edilizia residenziale pubblica da mettere a disposizione non solo delle Atc e dei Comuni, ma anche di tutti i soggetti interessati. Solo in quest’ultimo anno – ha proseguito Caucino – abbiamo riqualificato 161 alloggi e recuperato 276 abitazioni di edilizia residenziale pubblica”.

In programma invece nel pomeriggio, ha riferito Caucino, una riunione con tutte le organizzazioni sindacali e sul tema emergenza sfratti e caro bollette, per mettere in campo proposte di sostegno per tutte le famiglie che si trovano oggi in particolari condizioni di precarietà.

Diverse le richieste di approfondimento da parte dei consiglieri presenti.

Valter Marin (Lega), nel  ribadire quanto  il tema casa sia oggi  sentito, ha chiesto approfondimenti sulla spesa per il sostegno all’affitto anche rispetto ai bilanci precedenti.
Silvio Magliano (Moderati), tornando a parlare di  abbattimento delle barriere architettoniche, ha richiesto di avere contezza di quanti cittadini stiano chiedendo il rimborso per lavori di adeguamento per eliminare le  barriere architettoniche nelle loro case. Marco Grimaldi (Leu) si è soffermato invece sui fondi regionali per l’edilizia popolare  e sulle  risorse a disposizione per le piccole e grandi ristrutturazioni. Il consigliere Diego Sarno (Pd) ha domandato all’assessore dettagli sulla legge che regolamentava le coabitazioni solidali rispetto a assegnazione progetti speciali e se esista o meno un cronoprogramma degli interventi previsti dalle diverse ATC . Francesca Frediani (M4o) ha chiesto che venga messa a disposizione una mappatura degli alloggi destinati all’emergenza abitativa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button