More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Al gioielliere di Grinzane Mario Roggero la solidarietà dei Commercianti Albesi

    spot_img

    ALBA – Lunedì 4 dicembre scorso la Corte d’Assise di Asti ha emesso la sentenza di primo grado nei confronti di Mario Roggero, il gioielliere di Gallo Grinzane che il 28 aprile 2021 durante una rapina ha sparato, uccidendo due rapinatori e ferendone un terzo. L’imprenditore è stato condannato a 17 anni di reclusione.

     

    La condanna inflitta a Roggero è pesantissima. È evidente come non abbiano avuto il peso auspicato dalla difesa le vicissitudini pregresse del gioielliere e della sua famiglia: due effrazioni in abitazione e, il fatto più grave, una rapina in negozio connotata da efferata violenza subita nel 2015, con traumi fisici a carico di Roggero, della moglie e della figlia, e un trauma psicologico protratto nel tempo, dal quale tutta la famiglia non si è mai ripresa.

    È in queste condizioni e in un costante clima di paura che Roggero ha reagito all’ennesimo atto di violenza inaudita e di minaccia, tentando di difendere la propria vita e quella dei suoi cari, nonché il proprio lavoro e la propria attività, frutto dei sacrifici di un’intera esistenza.

    In attesa del processo di appello nel quale si auspica una maggiore considerazione delle circostanze attenuanti di cui sopra, l’Associazione Commercianti Albesi esprime vicinanza a Mario Roggero ed estesamente a tutti i commercianti che quotidianamente sono esposti al rischio di incorrere in atti criminosi volti a danneggiare i propri beni e l’incolumità personale.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio