Dal CuneeseAttualità

Addio a Guido Bonino, già presidente della Provincia di Cuneo

Era stato anche assessore e consigliere provinciale. Borgna: “Con lui scompare una figura di riferimento per la nostra città”.

CUNEO – Il presidente della Provincia Federico Borgna, tutto il Consiglio provinciale e i dipendenti dell’ente si uniscono al lutto per la scomparsa dell’ex presidente Guido Bonino, ricordandone le grandi qualità umane e le doti di amministratore pubblico lungimirante e vicino alla gente.

Così la Provincia ha voluto ricordare il suo ex presidente Bonino scomparso a Cuneo venerdì 27 maggio all’età di 91 anni. Protagonista per decenni della vita politica e amministrativa a Cuneo, in Provincia e in Regione, era originario di Savigliano. Già sindaco di Cuneo dal 1976 a 1985, rivestì la carica di presidente della Provincia dal 1985 al 1988, oltre ad essere stato più volte consigliere provinciale e anche assessore dal 1990 al 1993. Passò poi tra i banchi della Giunta regionale come assessore alla Sanità dal 1993 al 1995 e nuovamente in consiglio comunale a Cuneo dal 1998 al 2000- Tra gli altri incarichi è stato anche consigliere amministrativo dell’ospedale Santa Croce (1968-1973) e del Carle (1973-1977), consigliere della Cassa di risparmio di Cuneo (dal 1970 al 1975), consigliere in Fondazione Crt dal 2000 al 2004 e autostrada To-Sv dal 2004 al 2011- Presiedette l’aeroporto di Levaldigi dal 2005 al 2010 in una delle fasi più critiche e fu anche vicepresidente Fingranda dal 2013 e alla guida delle “Villes Martyres, Villes de la paix” (1983-85). Tra i suoi incarichi più amati quello di starter della Straconi che ha esercitato fino a pochissimi anni fa.

Guido Bonino era una persona di grande affabilità; lavorare con lui era semplice non solo per le sue capacità e la sua lunga esperienza amministrativa, ma anche per le sue grandi doti umane e di cordialità. “Con Guido Bonino – ha aggiunto Borgna – scompare una figura di riferimento per la nostra città. Con la sua semplicità e giovialità ha ricoperto ruoli prestigiosi, sapendo incarnare in modo chiaro e netto i suoi valori di riferimento. Lascia un grande vuoto”.

Lascia la moglie Maria Pia, il figlio Alberto con Lucia, la figlia Laura con Aldo, i nipoti Rebecca, Leonardo e Camilla e la sorella Carla. I funerali saranno celebrati lunedì 30 maggio alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Bosco a Cuneo. Il rosario sarà recitato domenica 29 maggio alle 17.30 nella chiesa di San Giovanni Bosco.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com