ALBAAttualità

Ad Alba manifestazione per il diritto all’aborto

Si è svolta oggi pomeriggio ad Alba una manifestazione per il diritto all’aborto, convocata dall’Associazione ApertaMente. Diversi gli interventi di attivisti e militanti in difesa della legge 194 del 1978 e contro la scelta della Regione Piemonte di finanziare il “Fondo vita nascente”.

Dante Anderlini, Segretario di ApertaMente: “L’art. 5 della Legge 194/1978 prevede già la rimozione degli ostacoli al termine della gravidanza ove rimovibili. Il finanziamento alle associazioni pro-vita non garantisce la neutralità delle informazioni che la gestante riceve ingerendo pericolosamente sulla libertà di scelta”.

A farle eco Alice Depetro, Tesoriera: “Iniziative simili sono fortemente discriminatorie perché tutelano un essere che non può di fatto soffrire a scapito della salute e del benessere psicologico della donna”.

“Prima della legge 194 esisteva già l’aborto – ha aggiunto Filippo Blengino, in rappresentanza di Radicali italiani e +Europa – ossia quello clandestino e di classe. Assurdo che il Presidente del Consiglio Meloni dica di non voler modificare la legge sull’aborto e poi, nelle Regioni in cui Governa la destra, sistematicamente si mettano bastoni tra le ruote alle donne che vogliono abortire”. Conclude il sit-in Sarah Disabato, M5S, dichiarando: ” Gli attacchi nei confronti del diritto all’aborto da parte del Centrodestra sono stati molteplici, difendere la legge 194 è un nostro dovere”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button