Ad Alba e a Bra due nuovi mezzi di Protezione civile donati dalla CRT

Arriverenno ad Alba e a Bra due dei trentaquattro nuovi veicoli consegnati in Piemonte e Valle d’Aosta dalla Fondazione CRT, nell’ambito del bando “Mezzi Protezione civile”. I nuovi pick-up destinati alle organizzazioni di volontariato operanti nel sistema di Protezione civile sono costati complessivamente 500mila euro. Nello specifico, in Granda, i due nuovi mezzi andranno al Comitato locale della Croce rossa di Alba ed alla squadra di Bra del Corpo Anti Incendi Boschivi. “I 34 nuovi veicoli della Protezione civile sono uno strumento indispensabile, insieme alla preziosissima opera dei volontari, per la salvaguardia del territorio – afferma Giovanni Quaglia, presidente della Fondazione CRT –. Questo bando è nato per rispondere in maniera concreta ed efficace a una richiesta precisa del territorio, in particolare del Coordinamento regionale del Volontariato di Protezione civile del Piemonte: un’istanza tuttora viva e attuale, come emerso in occasione della grande operazione di ascolto delle comunità avviata dalla Fondazione CRT con gli Stati Generali”. “Fondazione CRT – spiega il segretario generale Massimo Lapucci – ha contribuito nel tempo all’eccellenza della Protezione civile piemontese: una best practise la cui efficienza operativa va ben al di là della dimensione regionale ed è spesso ‘esportata’, anche a livello nazionale ed europeo, grazie a competenze e mezzi sempre all’avanguardia. Ne è una dimostrazione anche la recente esercitazione internazionale in Montenegro della Colonna mobile regionale di Protezione civile, costituita e mantenuta con il costante sostegno della Fondazione”. Dal 2003 a oggi, la Fondazione CRT ha destinato complessivamente oltre 20milioni di euro al sistema della Protezione civile in Piemonte e Valle d’Aosta.

 

X