Ad Alba anteprima del nuovo progetto artistico Fenoglio e la sposa

Fenoglio e la sposa è un progetto artistico che coinvolge una quindicina di enti del territorio cuneese. Il progetto, ideato e organizzato da Teatro Caverna, è promosso dal Centro di documentazione “Beppe Fenoglio” della Fondazione Ferrero, con la collaborazione di comuni ed enti locali. Con entusiasmo e partecipazione, hanno aderito il Comune di Ormea, il Comune di Paroldo, la Pro Loco e il Comune di Serralunga d’Alba, il Comune di Murazzano e il Cinema Vekkio di Corneliano d’Alba.

Fulcro del progetto è il racconto La sposa bambina di Beppe Fenoglio, uno dei più brevi ed intensi dello scrittore albese, che lo pubblicò nel 1953 sulla rivista «Nuovi Argomenti» (oggi nella raccolta Tutti i racconti, a cura di Luca Bufano, edita da Einaudi). La sposa bambina verrà messo in scena dalla compagnia teatrale di Teatro Caverna in una decina di piazze, da luglio fino a novembre. Oltre allo spettacolo sono in programma anche letture e incontri, un documentario radiofonico che verrà realizzato ascoltando le voci di chi Fenoglio lo ha amato e anche incontrato, attraverso le pagine della sua letteratura e attraverso la bellezza del territorio di Langa.

L’anteprima del progetto sarà giovedì 25 luglio ad Alba, alle ore 18 presso la Libreria Milton in via Pertinace 9/C dove, in forma di lettura, La Sposa Bambina inizierà le date nelle Langhe e nel Cuneese. Venerdì 26 luglio la prima replica dello spettacolo ad Ormea in P.zza A. Nani alle ore 21; segue sabato 27 luglio a Paroldo, sempre alle 21, in via della Chiesa 2.

Si torna ad Ormea per la conclusione del primo weekend fenogliano con la lettura e il laboratorio dedicato ai più piccoli e alle famiglie domenica 28 luglio alle ore 15. Seguono il 4 agosto Serralunga d’Alba alle 21 in P.zza Umberto I; il 23 agosto sarà ospite a San Benedetto Belbo; il 25 agosto Murazzano piazza Mons. Dadone (ex p.zza Santuario). Sempre ad agosto ma ancora in via di definizione è la data di Calamandrana. Concluderà le repliche il Cinema Vekkio di Corneliano d’Alba il 16 novembre.

Il progetto Fenoglio e la sposa è una nuova puntata dello studio e della ricerca sul linguaggio fenogliano che Teatro Caverna porta avanti da ormai più di 15 anni. Primo lavoro è stato L’Amal’Ora, tratto da La Malora, a cui sono seguiti Fuoco! (da Un giorno di Fuoco) e Ma il mio amore è Paco, ispirato all’omonimo racconto. Ad oggi gli spettacoli fenogliani della compagnia vantano oltre cento repliche sul territorio nazionale. Ma non solo: di Fenoglio si è parlato anche in Finlandia, Francia, Estonia, la ricerca di Teatro Caverna ha dato luogo nel tempo anche a convegni, incontri, letture, mostre sulla figura e le opere dello scrittore albese.

Una progettazione a lungo termine realizzata anche grazie alla solida collaborazione con gli enti locali piemontesi, prima fra tutti la Fondazione Ferrero che attraverso il suo Centro di documentazione fenogliano sin dall’inizio ha sostenuto e incoraggiato i progetti proposti, contribuendo alla loro realizzazione. Si ringrazia per il sostegno al progetto l’Associazione Centro Studi Beppe Fenoglio O.N.L.U.S. di Alba e per la preziosa collaborazione il sindaco di San Benedetto Belbo Emilio Porro

X