Con l’arrivo dell’estate la tintarella diventa il pensiero ricorrente: tutti desideriamo una pelle abbronzata, per liberarci dal pallore invernale. È importante però proteggere la pelle in modo adeguato per evitare rischi come eritema solare o scattature inoltre, l’abbronzatura selvaggia, può accellerare la comparsa delle rughe e favorire la formazione di macchie solari o, nei casi più gravi, tumori della pelle. Per questo è importante scegliere la crema solare giusta, con un fattore di protezione adatto alla nostra pelle.

Ci siamo rivolti al Centro Benessere Havana Club di Castagnito per saperne di più.

Perché la crema solare è indispensabile e come agisce
La crema solare è fondamentale per proteggere la pelle dagli effetti nocivi dei raggi del sole. Come abbiamo anticipato, il sole può rappresentare un pericolo per la pelle: scottature, eritemi solari, invecchiamento precoce, fino a favorire l’insorgenza di melanomi e tumori. I raggi ultravioletti, infatti, penetrano nella profondità della pelle, e i danni possono venire fuori anche dopo molti anni.

La funzione della crema solare è quella di agire come schermo protettivo contro i raggi ultravioletti: è infatti dotata di filtri chimici in grado di respingere i raggi UVA e UVB, e di schermi fisici che assorbono i raggi del sole e li riflettono. Nelle creme protettive sono poi contenuti degli elementi che lo rendono resistente all’acqua e al sudore in modo da garantire una maggiore protezione alla pelle.

Crema solare: Fattore di protezione, fototipo e quale scegliere per un’abbronzatura sicura
Le creme solari sono dotate di SPF: fattore di protezione solare, che va da un minimo di 6 a un massimo di 50+, numeri che stanno ad indicare quanto la crema sia capace di difenderci dai raggi dannosi del sole. Ciò si calcola in base ad un preciso rapporto tra il tempo necessario perché avvenga la scottatura, e il tempo che serve affinché la scottatura si produca sulla pelle, senza crema. La divisione degli SPF è la seguente:

Protezione bassa: da 6 a 10
Protezione media: da 15 a 25
Protezione alta: da 30 a 50+
Da SPF 15 a SPF 30: fattore minimo raccomandato

I dermatologi raccomandano di base un fattore di protezione che non sia inferiore a 15, per una protezione adeguata di una pelle non chiara. L’SPF 30 invece è l’ideale per chi svolge attività sotto il sole per molte ore. Un indice elevato indica anche una maggiore protezione dai raggi UVB, che costituiscono il 5% dei raggi ultravioletti e che sono responsabile dell’abbronzatura ma anche di scottature, eritemi, allergie e tumori. I raggi UVA, invece, rappresetano il 95% delle radiazioni ultraviolette e sono presenti anche nelle giornate nuvolose: possono raggiungere la pelle molto in profondità, causando la produzione dei radicali liberi, e possono essere responsabili di fotoinvecchiamento, allerige solari, macchie e tumori della pelle.

L’SPF 50 o 50+ rappresenta una protezione molto alta ideale per le carnagioni molto chiare e per chi svolge attività ad elevate altitudini. Diffidate invece dei solari che assicurano “schermo totale” oppure un fattore protettivo inferiore a 6 e superiore a 50+.

Quale scegliere in base al fototipo e alle esigenze personali
Non esiste una crema solare adatta a tutti, il prodotto migliore dipende da diversi fattori, primo tra tutti il fototipo, la classificazione utilizzata dai dermatologi, che si stabilisce in base alla qualità e alla quantità di melanina presente nella nostra pelle. Indica inoltre le reazioni ai raggi ultravioletti e al tipo di abbronzatura che otteniamo dall’esposizione al sole: ogni pelle reagisce in modo diverso. Ecco i principali fototipi:

Fototipo 1: capelli biondo chiaro o rossi e pelle chiara;
Fototipo 2: capelli da biondo chiaro a castano e pelle chiara;
Fototipo 3: capelli biondi e pelle sensibile;
Fototipo 4: capelli castani e con pelle poco sensibile;
Fototipo 5: capelli castani o neri e pelle olivastra;
Fototipo 6: capelli molto scuri e pelle non sensibile.
Chi ha la pelle chiara e sensibile dovrebbe sempre utilizzare fattori di protezione da 50 a 50+ , consigliati anche ai bambini e alle persone anziane mentre, per le carnagioni più scure, è consigliabile un SPF da 15 a 30: meglio non scegliere quelli più bassi, da 6 a 10, fino a che la pelle non è perfettamente abbronzata.

Per la scelta della crema solare giusta bisogna poi valutare anche durata e orario di esposizione al sole: meglio evitare l’esposizione dalle 10 alle 16, quando i raggi solari sono più intensi. Importante poi anche la latitudine: più ci si avvicina all’equatore e maggiore sarà l’intensità del sole. In questi casi è importante scegliere un fattore di pretezione molto alto. Fate poi attenzione alle superfici riflettenti: sabbia, acqua, ghiaccio o neve, che possono riflettere fino all’80% dei raggi UV.

Crema solare: consigli utili
Oltre a scegliere la crema solare adatta, è importante seguire dei semplici consigli per proteggere la pelle durante l’esposizione al sole.

  • Applicate la crema solare ogni 2 ore e ripetete l’applicazione dopo ogni bagno in mare o in piscina. Se dovete trascorrere molte ore all’aperto, preferite un fattore di protezione alto.
  • La protezione solare va stesa abbondantemente su tutto il corpo, senza dimenticare il viso. Per le formulazioni potete scegliere quella che preferite e che trovate più comoda: spray, crema o stick.
  • Utilizzate la crema solare anche quando il cielo è nuvoloso. Come abbiao visto, i raggi UVA penetrano anche attraverso le nuvole e potrebbero provocare danni seri alla pelle.
  • Anche in città potete utilizzare una crema solare, soprattutto quelle specifiche per il viso: aiutano a prevenire l’invecchiamento della pelle.
  • Dopo l’esposizione al sole, utilizzate dopo la doccia un buon doposole per nutrire e reidratare la pelle e per prolungare l’abbronzatura.
  • Se assumete farmaci, o se soffrite di particolari patologie, chiedete consiglio al dermatologo che vi indicherà la protezione e il prodotto più adatto.

Seguici su Facebook

Articolo precedenteCena sotto il lampione a Cravere
Articolo successivoA San Pietro è ancora festa
Havana Club
CENTRO BENESSERE HAVANA CLUB Il centro benessere Havana Club nasce nel 1997; da subito abbiamo cercato di creare un ambiente piacevole e cordiale con le nostre clienti e un rapporto di famigliarità con le nostre collaboratrici. Sicuri di avere intrapreso la giusta via sin dall'inizio, il nostro credo è stato quello di puntare al massimo della qualità nei nostri servizi, cercando di fare sentire le nostre clienti a proprio agio con un rapporto qualità-prezzo accettabile per tutti. Il Centro Benessere Havana Club Con l'esperienza acquisita negli anni precedenti alla nostra apertura e durante, presso rinomate aziende specializzate nel nostro campo a livello nazionale, abbiamo potuto trasmettere a noi stessi e alle nostre collaboratrici la capacità di credere in un progetto che stiamo portando avanti da anni , Nuova Apertura con nuovi spazi, angolo SPA, con bagno turco e lettini massaggio, il meglio per un miglior servizio. Il benessere delle nostre clienti è per noi una priorità assoluta, per questo il connubio qualità e cortesia per noi non è un lavoro ma una passione che ci rende felici di svolgere questa attività da anni. LO STAFF Il nostro staff altamente qualificato nei trattamenti estetici , di dimagrimeto e benessere, si propone alla spettabile clientela con dinamismo ed efficienza,proponendo sempre le novità del settore.