Dal CuneeseEventi

A Villa Tornaforte Aragno di Cuneo si fa il punto della situazione sull’Ospedale Santa Croce e Carle

Come sta e qual è il futuro dell’Ospedale di Cuneo? Un tema particolarmente attuale che sarà al centro dell’incontro in programma giovedì 7 luglio, alle 17.30, nella storica dimora nobiliare Villa Tornaforte di Cuneo, sede dell’Aragno Humanities Forum, nell’ambito degli “Advanced Studies in Business Economics and Culture”. Si tratta di un’importante opportunità per fare il punto della situazione sul Santa Croce e Carle: eccellenza della Sanità piemontese e nazionale.

I relatori

Danilo Fusco, Direttore dell’Area Sistemi Informatici della Regione Lazio, porterà il proprio contributo su “L’utilizzo dei dati digitali per la valutazione della performance nel sistema sanitario”. Massimo Massaia, Direttore della Struttura Complessa di Ematologia dell’Ospedale cuneese e Professore associato di Ematologia all’Università di Torino, avrà il compito di illustrare il “Best performance case dell’Ematologia di Cuneo”. L’intervento conclusivo sarà di Silvia Merlo, Presidente della Fondazione Ospedale Santa Croce e Carle: la onlus nata per sostenere e accompagnare il principale polo sanitario della “Granda”. Modera l’incontro Mario Bosonetto, già redattore del quotidiano “La Stampa”.

 

Chiarisce l’imprenditore Aragno

Villa Tornaforte di Cuneo è stata resa disponibile dall’editore Nino Aragno, che sarà ospite dell’incontro. L’iniziativa si pone l’obiettivo di essere la prima di una serie dedicata al settore della Sanità nel Cuneese. Chiarisce Aragno: “La struttura Ospedaliera del Santa Croce e Carle non ha bisogno di pubblicità, né di colpi di teatro comunicativi. Nella comunità e nel territorio che la circonda e la utilizza è convinta e precisa l’opinione che rappresenta una forte tutela a livello di prevenzione e di cura della salute”.

Ma non basta. “La società civile sente il bisogno di conoscere meglio le non comuni e straordinarie eccellenze che le donne e gli uomini che lì lavorano sono in grado di mettere a disposizione del territorio. Quindi, serve un atto di rassicurante e convinta comunicazione, necessaria ad aggiungere alla prevenzione e alla cura, l’informazione come terzo elemento della buona salute e, di conseguenza, del buon vivere”.

 

Per partecipare all’incontro

Per partecipare all’incontro è necessaria la prenotazione, nel limite dei posti disponibili, inviando la richiesta alla mail info@ninoaragnoeditore.it

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com