A Verduno, interventi chirurgici collegati con Roma in diretta

0
130

Il 23 e il 24 novembre, l’Auditorium del Massimo di Roma ha ospitato il 34° Congresso Internazionale di Chirurgia dell’Apparato Digerente. Nel corso del convegno sono state presentate in anteprima mondiale tutte le novità sulla chirurgia digestiva praticata sia con tecnica “open” che con approccio laparoscopico, con oltre 500 ore di operazioni chirurgiche realizzate e proiettate in diretta video da 100 sale operatorie dai cinque continenti. Un’occasione per osservare queste tecnologie d’avanguardia e mettere a confronto le opinioni e le ricerche dei più affermati chirurghi italiani che stranieri.

 

L’ospedale “Michele e Pietro Ferrero” è stato protagonista dell’evento con due interventi di chirurgia oncologica eseguiti in diretta video tra le sale operatorie del nosocomio e la platea dell’Auditorium romano che, per l’occasione, contava oltre 2.000 partecipanti. «Si tratta di uno dei congressi di chirurgia a più alto rilievo internazionale – dichiara Stefano Berti, direttore di Chirurgia Generale e Oncologica dell’Asl Cn2 -. E’ un onore per il nostro reparto esser stato selezionato per partecipare. Ciò ci ripaga dell’impegno che investiamo nel nostro operato e ci darà modo di mettere a confronto la nostra esperienza con quelle dei maggiori professionisti nel settore».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui