LANGHEBASSA LANGATreisoAttualità

A Treiso la marcia la Pilone del Canta in occasione della 77esima Festa della Librazione

TREISO –  Presso il sacrario di loc. Canta, come di consueto anche se negli ultimi due anni, a causa della pandemia non era stato possibile, ci si è ritrovati a commemorare, ricordare, riflettere e semplicemente “esserci”! Una folta e numerosa partecipazione di persone hanno fatto si che la commemorazione fosse ricca e densa. L’Amministrazione comunale ringrazia i Sindaci e delegati presenti, uniti a tutte le autorità, al nostro parroco Don Paolo; l’ANPI di Alba-Bra con il presidente Demaria, la signora Bianca Farinetti e la sua famiglia.
E poi tutti i bambini della scuola primaria di Treiso con le loro insegnanti, il gruppo volontari ausiliari di Treiso che come sempre, impeccabili e organizzati ci hanno aiutato a rendere sicura la marcia e la serata e tutte le persone presenti che con la loro semplicità hanno reso bello questo momento!

Così il Sindaco Andrea Pionzo: “Come ricordavo nel mio discorso, mi rifaccio a Monnet un costruttore edile europeo che nel 1952 diceva… Gli avvenimenti tragici che noi abbiamo vissuto” – Monnet si riferiva, evidentemente, alla Seconda guerra mondiale da pochi anni conclusasi – “ci hanno forse reso più saggi. Ma gli uomini passano, altri verranno e prenderanno il nostro posto. Quel che potremo lasciar loro non sarà la nostra esperienza personale che sparirà con noi; quel che possiamo lasciar loro sono delle istituzioni. La vita delle istituzioni è più lunga di quella degli uomini, e le istituzioni possono così, se sono ben costruite, accumulare e trasmettere la saggezza delle generazioni che si succedono”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button