LANGA DEL BAROLOLANGHESerralunga d'AlbaCultura e Spettacoli

A Serralunga il “Premio Strega”: La Fondazione Mirafiore ospita Emanuele Trevi, vincitore nel 2021

SERRALUNGA D’ALBA – Questa sera, Venerdì 4 marzo alle ore 19, la Fondazione Mirafiore propone un nuovo appuntamento con il Laboratorio di Resistenza Permanente. Ospite sarà Emanuele Trevi, vincitore del Premio Strega 2021. Il volume vincitore dello strega si intitola “Due vite” ed è un’opera letteraria quasi indefinibile, ancorché bellissima, un po’ romanzo, un po’ biografia, un po’ saggio. È la storia, intrecciata, di Rocco Carbone e Pia Pera, amici scrittori scomparsi prematuramente. I loro ritratti si delineano passo passo, aggettivo dopo aggettivo, immagine dopo immagine e insieme a loro si delinea la storia di un’amicizia a fasi alterne, ma profondissima. La natura di Rocco si delinea fumantina, incline a infliggere colpi e ossessionata dalla semplificazione; quella di Pia più sensibile, propensa alle illusioni, ma segnata da un grande coraggio nell’ultima parte della sua vita, quella della malattia. Come scrive Trevi stesso, riflettendo sul difficile equilibrio della biografia: «Più ti avvicini a un individuo, più assomiglia a un quadro impressionista, o a un muro scorticato dal tempo e dalle intemperie: diventa insomma un coagulo di macchie insensate, di grumi, di tracce indecifrabili. Ti allontani, viceversa, e quello stesso individuo comincia ad assomigliare troppo agli altri. L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta che è lo stile dell’unicità.».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button