A Pollenzo e a Falchetto tre strutture comunali passeranno a riscaldamenti a basso impatto

Grazie a contributo Crc pompe di calore e fotovoltaico a scuola, sport e Centro incontro

0
25

BRA –  Un altro passo verso meno impatto e più sostenibilità ambientale, lo faranno tre strutture di proprietà del Comune di Bra nei prossimi mesi. Grazie al contributo ottenuto dall’Amministrazione civica al bando “Nuove energie” della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. Ne beneficeranno due frazioni, Pollenzo e Falchetto.

 

A Pollenzo sarà sostituita la caldaia a metano della scuola Primaria “Principessa Mafalda di Savoia” con l’installazione di un sistema a pompa di calore, che nelle giornate di irraggiamento potrà alimentarsi a km zero e senza emissioni tramite un impianto fotovoltaico previsto sul tetto dell’edificio didattico. Sempre a Pollenzo, un sistema a condensazione manderà in pensione il vecchio generatore a gas a servizio del centro sportivo in strada Crociera Burdina.

Un ventilatore elettrico giubilerà un bruciatore ancora a gasolio a Falchetto, per riscaldare i locali del Centro d’incontro, l’ex bocciofila riqualificata soltanto nel 2019. Dalla Crc il Municipio ha ottenuto 70mila euro e cofinanzierà il resto della spesa, indicata nel 10% del totale del progetto, con l’adesione al Conto Termico del Gse.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui