More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    A Novello un colorato corteo per dire no alla caccia

    spot_imgspot_img

    NOVELLO

    – Slogan, canzoni e tanti cori. Per le strade di Novello ha sfilato, nella mattinata di sabato 11 novembre, il colorato corteo per chiedere, al mondo della politica e dell’industria del vino e del turismo, di attivarsi affinché venga proibita la caccia nel territorio delle colline Patrimonio Unesco. Un’iniziativa promossa da Massimo Vacchetta, il veterinario-scrittore, fondatore del Centro La Ninna per la cura dei ricci. Lo stesso Vacchetta, era stato protagonista nei giorni scorsi di una violenta discussione con un gruppo di cacciatori, accusati di aver sparato troppo vicino alle abitazioni.

     

    Dopo quest’episodio, un altro grave incidente si era verificato a Monticello d’Alba, dove i pallettoni di un fucile da caccia erano penetrati negli infissi di una villetta, occupata in quel momento dai due anziani proprietari. «Tragedie sfiorate – ha sottolineato ancora il combattivo veterinario, parlando ai presenti da un megafono -. Il giorno in cui malauguratamente dovvesse scapparci un morto, un cercatore di tartufi o uno dei tantissimi turisti che in questi week-end autunnali percorrono boschi, sentieri e filari sulle nostre colline, sarebbe un disastro per il nostro intero comparto turisto. E’ importante che tutti si mobilitino per questa battaglia, a cominciare dai Barolisti e da quanti vivono grazie alla presenza dei turisti». Prosegue Vacchetta, che è anche autore di libri di successo tradotti in diverse lingue: «Sono colpito dalla grande partecipazione, tantissima gente non solo dal nnostro territorio ma da tutto il nord Italia. Le persone stanno dimostrando con la loro presenza che ci tengono non solo a tutelare gli animali, ma anche alla sicurezza dei cittadini. Iniziateive come queste si stanno moltiplicando in tutta Italia. Mi spiace tuttavia non vedere alla manifestazione nessuna autorità locale, che dovrebbe essere preposta alla sicurezza dei cittadini. Nessuno si è presentato. Nessuno ha detto una parola di solidarietà nei nostri confronti. le persone che oggi sono qua stanno conducendo una battaglia per i diritti degli animali e delle persone. Insieme combattiamo per rendere questo mondo più civile e più vivibile».

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio