More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    A Monteu Roero un evento dedicato al Cammino di Compostela

    spot_imgspot_img

    Monteu Roero, per una sera, al centro del sistema “Piemonte dal Vivo”. Sarà la terra monteacutese, infatti, ad accogliere una tappa di “Ecomusei Palcoscenico Naturale”: una rassegna che, tra spettacoli, concerti ed eventi “site specific” mira ad incentivare la scoperta degli ecomusei piemontesi.

    Si tratta di un’iniziativa che, nella Sinistra Tanaro, trova il proprio perfetto ambasciatore nell’Ecomuseo delle Rocche. Dalla sede di Montà a Monteu, appunto: in un progetto natoin maniera condivisa dalle istituzioni affinché gli spazi culturali e alcune forme di teatro si incontrino per stimolare la partecipazione attiva delle comunità locali. La data da segnarsi in calendario?

    Domenica 16 giugno, alle 21, in una cornice d’eccezione come il suggestivo cortiletto del castello. Una serata che si preannuncia indimenticabile, ben inserita nel palinsesto della manifestazione “Tasta Tasta” curata dall’associazione Bel Monteu: e che, sulla scena, porterà “From Orlando to Santiago: un milione e 574.563 passi sul Cammino di Compostela”, con l’autore Orlando Manfredi, cantautore e drammaturgo. Il suo vissuto è quello che finirà sotto i riflettori: ossia, fare il Cammino da artista-pellegrino, scrivendoci sopra un disco e uno spettacolo teatrale ha popolato il web di filmati, incontri e canzoni. Dicono i referenti: «Nello spettacolo si parla del pellegrinaggio del cantautore e si scopre che il Cammino, in fondo, insegna da sé un’arte più grande: l’arte dell’incontro. Perché ci sono centinaia di motivi per farsela tutta a piedi. Le ragioni di chi cerca, interroga, scappa, prega, in un mantra dei passi e delle cose “essenziali”.

    E il tema del “cammino” è quanto mai pertinente e vivo nel paese di Monteu Roero: il borgo è infatti attraversato dal Chemin d’Assise, il “cammino di Assisi” francese che parte da Vezelay in Francia ed arriva in Umbria». Monteu è appunto una tappa di questo percorso: un legame “forte” che condurrà sulla cima dell’antico “Mons Acutus”, atavico nome del paese, per cui i partecipanti potranno raggiungere con una piacevole passeggiata, in una sorta di ascesa spirituale che prepara all’atmosfera intimista dell’evento. Manfredi, con la sua chitarra e la propria voce in narrazione, sarà accompagnato da Stefano Micari, con le installazioni video di Max Viale di FlylabCreative Media e le luci di Nicola Rosboch. In caso di maltempo, l’evento si terrà nella Confraternita di San Bernardino.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio