MontàROERO NORDROEROAttualità

A Montà esperti a convegno per parlare del mondo della coricoltura

MONTA’ D’ALBA – Il nocciolo: dalle tecniche di moltiplicazione, irrigazione, al rapporto con la componente nutritiva del terreno e infezioni parassitarie in relazione alla tecnica colturale. Il Comune di Montà, in prosecuzione dei convegni fatti nel corso dello scorso anno, ed in collaborazione con il Mercato Ortofrutticolo del Roero, ha proposto un nuovo incontro incentrato sulla corilicoltura con un approccio ragionato e sostenibile. Si è svolto venerdì 20 gennaio, presso il Salone della Casa delle Associazioni in via Roma 31: precisamente, nel piano interrato della Casa della Salute posta nella “Villa”.

Il primo intervento dell’agrotecnico Giovanni Bertello verterà sulle tecniche di moltiplicazione del nocciolo, gestione dei vivai e tecniche di irrigazione. Estirpo delle piantine di uno o due anni, forme di allevamento a confronto con relativi vantaggi e svantaggi. Coltivazione post-impianto. Primo raccolto al variare da fattori agronomici, climatici ed in base alla tipologia del terreno. A seguire il tecnico agronomo Cristina Marello dedicherà la sua attenzione all’influenza della tecnica colturale sull’incidenza delle infezioni e infestazioni parassitarie a carico del nocciolo, analizzando anche i fattori predisponenti della cascola. Il terzo ed ultimo contributo a cura di Enrico Trucco – agrotecnico – si occuperà di nutrizione. Gli elementi nutritivi del nocciolo, analisi degli stessi, e quali sono i più necessari per la natura stessa della pianta. Assorbimento degli elementi nutritivi in relazione al terreno e alla competizione tra altre piante. Il rapporto che esiste tra gli elementi minerali esistenti nel terreno – o apportati dall’agricoltore – con la parte biologica del suolo stesso. Come ripristinare, migliorare e mantenere nel tempo la fertilità del suolo. Un accenno a quali potrebbero essere le cause della cascola pre raccolta legate alle esigenze nutrizionali delle piante.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button