Dal CuneeseAttualità

A Cuneo consegne totalmente “green” grazie a 45 nuovi mezzi elettrici

5 furgoni e 40 auto per il recapito della corrispondenza e dei pacchi in tutta la Provincia Aumentata capacità di carico e maggiore sicurezza per un servizio di consegna sempre più efficiente

CUNEO – Poste Italiane viaggia sempre più “green” in provincia di Cuneo. Sono stati consegnati infatti 45 mezzi elettrici presso il Centro di Distribuzione di Cuneo De Gasperi per trasportare lettere e pacchi.

Nel Comune di Cuneo le consegne saranno svolte esclusivamente da mezzi elettrici così come in molte altre parti della provincia (Comuni di Bernezzo, Borgo San Dalmazzo, Boves, Caraglio, Centallo, Cervasca, Chiusa Pesio e Vignolo).

 

La nuova fornitura di mezzi elettrici consiste in 5 furgoni elettrici ciascuno con una potenza di 44 kw, una autonomia di 200 km, una velocità massima di 140 km/h e un volume di carico di 3,1 m3 e 40 auto elettriche ciascuna con di 52 kw di potenza, una autonomia di 350 km, una velocità massima di 140 km/h e un volume di carico di 1 m3.

Presso il Centro di Distribuzione sono state inoltre installate 45 colonnine elettriche con una potenza di 7,4 kw per la ricarica dei mezzi.

Le particolari caratteristiche e gli allestimenti dei nuovi veicoli ad energia pulita realizzati per Poste Italiane aumentano sia la sicurezza per il conducente sia la capacità di carico in modo da sostenere la crescente domanda di servizi generata dall’aumento del commercio online.

 

Il rinnovo della flotta aziendale, uno degli obiettivi del piano industriale ’24 SI’ dell’azienda guidata dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante, proseguirà per tutto il 2022 e conterà in totale 5.800 veicoli elettrici consegnati in tutta Italia pari al 20% della flotta di Poste Italiane.

 

Con i nuovi mezzi elettrici dunque la mobilità di Poste Italiane è sempre più sostenibile, in linea con l’ESG – Environmental Social and Governance, il piano d’azione in materia di sostenibilità ambientale e sociale che ha l’obiettivo di garantire la definizione degli indirizzi del Gruppo con ricadute positive per l’ambiente e per tutto il territorio nazionale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button