LANGHELANGA DEL BELBOCravanzanaCultura e Spettacoli

A Cravanzana la presentazione del nuovo quaderno intitolato Féŕa

E’ uscito il nuovo quaderno della Associazione per gli Studi su Cravanzana dal titolo Féŕa (Fiera). Si tratta di un affresco che illustra i fasti passati della Fiera di Settembre a Cravanzana. E’ stato ricomposto attraverso numerose testimonianze raccolte nel secolo scorso e ora integrate con interviste realizzate appositamente nel 2021. Il lettore potrà rivivere le atmosfere che si potevano respirare in quei famosi tre giorni della Fiera di settembre. Il 31 di agosto era dedicato al mercato dei suini. Il primo di settembre (fiera grossa) aveva come protagonisti i buoi da lavoro ed innumerevoli banchi di mercanzie di ogni genere. Il 2 di settembre (fiera piccola) era il giorno dell’approvvigionamento di stoffe, casalinghi, scarpe.

Sfogliando il quaderno si potranno immaginare la musica del ballo e dei cantastorie, gli animali, i mitici ed indimenticabili personaggi che la animavano.  Si potrà immaginare la folla di visitatori che, a piedi o a dorso di mulo, arrivavano  a Cravanzana dal cebano, dall’astigiano e da tutta la Langa. Per poter ospitare tutti i visitatori, in paese nascevano in quei giorni innumerevoli osterie provvisorie, locande e stallaggi.  Ci si potrà infine immergere, attraverso le sue pagine e le sue foto d’epoca, in una indimenticabile aria di festa della quale si sente la mancanza in tutta la Langa. Il “quaderno” sarà presentato ufficialmente domenica 5 giugno con interventi e ulteriori testimonianze di Giacomo Giamello, e Alessandro Fenocchio. Ci sarà anche l’occasione per tutti i presenti di proporre idee, progetti e sogni per la Féŕa del futuro attraverso una apposita “cassetta dei suggerimenti”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com