More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    A Bra si è svolta la passeggiata letteraria sulle orme di Giovanni Arpino

    spot_imgspot_img

    BRA – La mattina di domenica 19 maggio le strade di Bra hanno ospitato una singolare passeggiata alla scoperta di frammenti di Storia e di una manciata di storie cittadine rilette attraverso le parole di Giovanni Arpino, il più noto cantore della realtà braidese immortalata in molte opere, a partire dal celebre L’ombra delle colline che proprio 60 anni fa, nel 1964, vinse il Premio Strega.

    Ai numerosi partecipanti che si sono presentati al punto di partenza convenuto, il teatro Politeama, Flavia Barberis ha portato il saluto della associazione Albedo promotrice dell’iniziativa.
    Ha quindi preso la parola lo storico Fabio Bailo, che allo scrittore cittadino alcuni anni fa ha
    dedicato il volume “Bra e dintorni. A spasso con Giovanni Arpino”, che ha illustrato ai presenti il senso e le caratteristiche della camminata letteraria. Proprio avvalendosi delle citazioni di Arpino interpretate da Maura Boccato, Maria Grazia Mauro e Pietro Salvetti, Bailo ha preso per mano i presenti conducendoli nella Bra di ieri e dell’altro ieri, in un itinerario tra storia, cronaca e aneddotica.
    Percorrendo le strade cittadine sono stati evocati nomi e volti famigliari, luoghi e attività che hanno fatto la storia del Novecento braidese, dalle pasticcerie dove i signori mangiavano “paste e confidenze” al caffè Boglione con le sue interminabili partite al biliardo, passando per il pallone elastico e il chiacchiericcio serale, rievocando un tempo antico e più lento.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio