BRAScuola

A Bra arriva il ” Summer Camp” centro estivo e attività di doposcuola per bambini e ragazzi con autismo

BRA – Il “Summer Camp” è un servizio ideato dalla Cooperativa Lunetica ONLUS e realizzato in collaborazione con il Comune, il Servizio Sociale del Comune di Bra, il Dipartimento di Neuropsichiatria infantile dell’Asl Cn2 e l’Associazione ANGSA (Associazione Nazionale Genitori perSone con Autismo) di Torino, sede di Bra per dare una risposta professionale alle esigenze estive delle famiglie di bambini autistici, che si ponesse in continuità con il percorso educativo di questi. Il Camp è sostenuto da quest’anno dalla Banca di Credito Cooperativo di Cherasco.

Il servizio, rivolto a bambini e ragazzi iscritti alle scuole dell’Infanzia, Primarie o Secondarie di Primo grado con diagnosi di autismo, si realizzerà lungo tutto il mese di luglio, all’interno della Scuola Primaria di San Michele di Bra e fa parte di una più ampia rete di servizi che la partnership citata realizza durante l’intero arco dell’anno.

L’obiettivo dell’esperienza è stimolare ed allenare le autonomie dei ragazzi immaginando e realizzando attività accessibili.

Il servizio è strutturato prevedendo la presenza di un Educatore Professionale ogni 3 bambini ed un gruppo di volontari in supporto, selezionato e formato in precedenza. Il summer camp rappresenta anche il collegamento fra l’esperienza estiva e quella invernale in ottica di rete con gli Istituti Scolastici con cui gli Operatori della Cooperativa Lunetica lavorano durante tutto l’anno.

Nel concreto le attività si articoleranno attorno ad alcuni aspetti fondamentali per l’autonomia nella vita quotidiana come la conoscenza della città e dei servizi che vi si possono trovare, le regole di buona cittadinanza, la cura personale e degli spazi, il valore della moneta, la relazione con i pari.

I bambini lavoreranno inoltre sulla loro sfera emotiva e relazionale, attraverso la redazione di un giornalino. Durante le quattro settimane costruiranno infatti un diario di bordo in cui rielaboreranno le esperienze vissute esprimendo i sentimenti provati nell’arco delle giornate e dando un giudizio sulle attività svolte. Per rendere possibile questo, dovranno rispettare il turno di parola, ascoltare i pareri altrui e allenare le capacità di attenzione. L’attività sarà resa più piacevole dalla visione di foto e video ripresi nell’arco delle giornate e delle varie esperienze fatte. Questa attività stimolerà la nascita di un clima di coesione e collaborazione che contribuirà allo sviluppo delle capacità relazionali di ognuno di loro oltre che alle loro capacità narrative utili nel raccontare e nel raccontarsi. Inoltre fornirà una base di documentazione qualitativa dell’esperienza, che le famiglie potranno costantemente monitorare.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button