LANGA DEL BORMIDALANGHEBergoloAttualità

A Bergolo, la cultura è di casa con “Leggere Ovunque”

Domenica 25 luglio il "Paese di Pietra" ha ospitato la presentazione del progetto di biblioteca diffusa

Si espande ulteriormente, la rete di casette per il bookcrossing di “Leggere Ovunque”, il progetto di biblioteca diffusa promosso dall’associazione Associ&Rete in collaborazione con l’App tabUi e grazie al contributo di Fondazione CRC e Fondazione CRT: con lo spettacolo artistico – curato dall’Agenzia Cru – “Merlino e la Dama del Lago” della scorsa domenica 25 luglio, anche Bergolo ha presentato il proprio spazio “insolito” per la lettura – pensato proprio per incrementare l’offerta culturale a partire dai paesi sotto i 3.000 abitanti, allargando la presenza delle biblioteche civiche oltre i confini degli spazi dove tradizionalmente esse rendono il proprio servizio – installato in questo caso sul belvedere intitolato a Michele Ferrero.

In attesa del prossimo appuntamento con la presentazione del progetto sul territorio di Langhe e Roero, in calendario domenica 29 agosto ai piedi del castello di Grinzane Cavour, un nuovo evento arricchisce dunque il viaggio sul territorio del collettivo di professionisti al servizio del non profit, che raccoglie il plauso del sindaco di Bergolo, Mario Marone: “Speriamo che questa bella iniziativa possa trovare un’ampia diffusione, per moltiplicare le occasioni di cultura: un tema che, fin dagli anni Settanta, il nostro paese ha molto a cuore. A Bergolo abbiamo scelto uno spazio con una vista panoramica, per godere della pace del luogo accompagnati dal vento fresco”.

Aggiunge Francesca Garbaccio, in rappresentanza di Associ&Rete: “La prima fornitura di libri inserita nella casetta per il bookcrossing è già entrata in circolo: dei volumi inizialmente inseriti, solo 2 fanno parte del lotto originario, e 12 opere, oggi, attendono di trovare un nuovo lettore che alimenti questo speciale percorso di cultura. Il progetto piace, e abbiamo già numerose richieste per ampliare la nostra rete, anche da Comuni, enti e associazioni al di fuori del territorio di Langhe e Roero”.

La possibilità di aderire al circuito di biblioteca diffuso berrà nuovamente fornita in autunno. Per maggiori informazioni, consultare il sito web: www.leggereovunque.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button