More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    74 anni fa la tragedia di Superga, domani le commemorazioni. Ecco il programma

    spot_imgspot_img

    Come ogni anno il popolo granata e tutta la città di Torino si uniscono il 4 maggio per ricordare i campioni del Grande Torino, rimasti vittima del tragico incidente aereo sulla collina di Superga. Erano le 17.03 esatte quando in un solo istante morirono in 31: diciotto calciatori, tre giornalisti, quattro componenti dell’equipaggio e sei tra dirigenti e allenatori.

     

    La cerimonia è fissata alle 10.30 al Cimitero Monumentale del capoluogo piemontese, con ingresso da via Varano 35. Il Circolo soci Torino FC 1906 e la Città di Torino commemorano l’anniversario presso l’arcata della Quinta ampliazione dove si trovano le lapidi in ricordo delle vittime della sciagura. Oltre a don Riccardo Robella che impartirà la benedizione ai sepolcri, insieme alle Autorità saranno presenti anche le famiglie dei calciatori.

    Sempre nella stessa mattinata, alle Edicole in Settima Ampliazione Campo E, presso il Monumento dedicato agli ‘invincibili’, dalle ore 10 alle ore 12, Luciano Capellari, autore dell’installazione, racconterà la storia della realizzazione dell’opera ai visitatori.

    La giornata proseguirà alle 12.15 a piazza Galimberti (a pochi metri dal Filadelfia del Grande Torino). Il parco verrà infatti intitolato a Valentino Mazzola. E proprio dallo stadio, alle 13.30, partirà una pedalata aperta a tutta la cittadinanza che si concluderà a Superga. Il momento più alto della giornata è però previsto alle 17, allo stesso orario della tragedia, con la messa officiata da don Robella. Al capitano del Toro Alessandro Buongiorno il compito di leggere i nomi delle vittime.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio