ALBACultura e SpettacoliEventi

Lilumania: 30 anni da festeggiare con uno spettacolo da non perdere al Teatro Busca di Alba

Trent’anni passati in un attimo e quindi portati benissimo. Un compleanno, quello dei Trelilu, da festeggiare in modo adeguato, invadendo (nel senso benevolo della parola) il palco del Teatro Sociale Busca. Domenica 13 marzo alle ore 21, andrà in scena Lilumania, l’ultimo appuntamento della rassegna “Teatro del Territorio”, ma anche una grande festa per uno dei gruppi più “squinternati” della scena musicale e teatrale italiana. I Trelilu – si legge sul loro sito ufficiale – nascono per scherzo, nel 1992, con la scommessa di portare su palcoscenico quello che una compagnia di amici può fare e dire intorno ad un tavolo. La scena è molto semplice: un tavolo e una bottiglia con quattro bicchieri per altrettanti Lilu che si raccontano suonando. Voci, chitarra, clarinetto e contrabbasso, più una serie di improbabili percussioni, per creare un repertorio originale di brani cantati in piemontese ed italiano maccheronico.

Nei loro spettacoli, tra il concerto ed il cabaret, ogni canzone è preceduta e seguita da gag e dialoghi improvvisati condotti in un italiota direttamente derivato dal dialetto; italiacano, dicono i quattro. L’elemento scenico, la gestualità ed i vestiti demodé sono importante cornice per le storie narrate, i cui argomenti sono riconducibili al vedere la vita con gli occhi di quattro personaggi stralunati, semplici, grezzi ma eleganti al tempo stesso, e a loro modo attuali. Lo sguardo che si posa sui fatti è sempre divertito e questo approccio dà vitalità al racconto di avvenimenti semplici che spesso non si notano per la loro normalità o per la fretta che anima la quotidianità. Dal punto di vista musicale non fanno ricerca filologica, ma, attraverso un uso giocoso degli strumenti, vari stili musicali vengono miscelati, continuando la tradizione dell’invenzione popolare spontanea, con una spiccata propensione per la sua vena comica. Al Busca porteranno lo spettacolo “Lilumania” che è poi anche l’ultimo disco pubblicato da qualche mese. Tra gli ospiti annunciati figurano la scrittrice Margherita Oggero e i campioni della pallapugno. Una serata da non perdere…

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button