ALBAEventi

Alba: “Cantiamo per la pace”, il concerto benefico per la popolazione ucraina

L’Ufficio della Pace del Comune di Alba, il Rejoicing Gospel Choir, il Laboratorio Teatrale Albatros e la corale della Famija Albèisa organizzano il concerto “Cantiamo per la pace”, domenica 20 marzo alle ore 17.00 nella Chiesa di San Domenico ad Alba.

Un evento a scopo benefico organizzato per la raccolta fondi a sostegno della popolazione ucraina.

Sul palco, le esibizioni canore del Rejoicing Gospel Choir e della corale della Famija Albèisa intervallate da letture sul tema della pace a cura del Laboratorio Teatrale Albatros.

«Ringrazio il maestro Carlo Bianco direttore del coro Rejoicing Gospel Choir che ci ha proposto questa iniziativa per aiutare la popolazione ucraina – dichiara l’assessore comunale all’Ufficio Pace e alla Cultura Carlotta BoffaRingrazio anche Antonio Tibaldi presidente della Famija Albèisa che ospita l’evento e collabora alla realizzazione dell’iniziativa insieme ad Angioletta Cucè del Laboratorio Teatrale Albatros. Come Ufficio della Pace abbiamo accolto con entusiasmo questo progetto. Ora contiamo sulla risposta da parte del pubblico».

Nato ad Alba nel 1998, il coro Rejoicing Gospel Choir è attualmente composto da 26 elementi ed è diretto dal maestro Carlo Bianco. Tutte voci femminili ripartite in soprani, mezzosoprani e contralti. Negli anni, il coro ha eseguito centinaia di concerti, ma anche seminari e stage di perfezionamento, seguendo lo spirito del miglioramento e del rinnovamento, condividendo contemporaneamente attraverso il canto messaggi di gioia, di speranza e solidarietà.

Il Laboratorio Teatrale Albatros è nato nel 1992 grazie ad Angioletta Cucè. Nel tempo, l’associazione ha unito alla ricerca teatrale anche uno spazio libero per l’incontro tra giovani e meno giovani, impegnati nello sviluppo di nuove forme e linguaggi di comunicazione.

Il coro dell’associazione Famija Albèisa è composto da circa 20 persone ed è formato da voci femminili e maschili. Nato tre anni fa, è diretto dal maestro Giordano Ricci. Il gruppo si esibisce con un repertorio classico, popolare, antico e moderno in rassegne corali organizzate dalla Famija Albèisa ed in altre rassegne preparate in collaborazione con altri cori del territorio.

L’accesso all’evento è consentito solo con green pass rafforzato e mascherina FFP2.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button