ALBAAttualità

55 scatoloni di aiuti per Haiti, raccolti grazie alla generosità di via Vivaro

Ci sono generi di prima necessità, alimenti, capi d’abbigliamento, scarpe, medicinali, tutto stipato in 55 scatoloni che, la scorsa settimana, hanno lasciato Alba in direzione di Haiti. Un aiuto diretto a uno degli Stati più poveri del mondo, raccolto grazie alla generosità di un quartiere albese. L’iniziativa è stata infatti promossa dai residenti di via Vivaro, che in questo modo hanno voluto sostenere la Missione di padre Massimo Miraglio, missionario camilliano di Borgo San Dalmazzo, da quasi 20 anni attivo ad Haiti, che aveva lanciato un appello dopo il violentissimo terremoto che aveva colpito l’isola nel mese di agosto, causando moltissime vittime. Appello davanti a cui il Comitato di quartiere non si si era tirato indientro, dando vita ad una bellissima gara di generosità tra i residenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button