LettereRUBRICHE

13enne ferito dal trattore: due fratelli indagati per lesioni e omissione di soccorso

Si sono avvalsi della facoltà di essere ascoltati dal pubblico ministero successivamente alla comunicazione della chiusura delle indagini preliminari i due fratelli titolari di un’azienda agricola estesa tra i comuni di Bra, Cervere e Cavallermaggiore. I due fratelli, rispettivamente di 68 e 67 anni, sono indagati per lesioni colpose e omissione di soccorso in merito a un incidente accaduto in azienda il 28 luglio del 2017.

In quell’occasione sarebbe stato consentito a un minore (un 13enne vicino di casa) di salire su un trattore attrezzato con un ranghinatore che si trovava fermo nei pressi della cascina. Il ragazzo avrebbe inavvertitamente avviato la macchina riportando lesioni molto gravi ai piedi rimasti schiacciati dalle sbarre del macchinario. L’accusa di omissione di soccorso attiene al fatto che i padroni del mezzo avrebbero convinto la madre del ferito a interrompere la chiamata al 118 per trasportare il ragazzo all’interno della loro abitazione.

«Uno dei fratelli – commenta l’avvocato difensore Roberto Ponzio – è del tutto estraneo ai fatti. Quanto all’omissione di soccorso, mi pare una contestazione opinabile dato che sul luogo dell’incidente arrivarono due ambulanze».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button