Stop definitivo alle ricerche del volo Malaysia

91

Stop ufficiale alle ricerche dell’aereo della Malaysia Airlines scomparso l’8 marzo 2014 con 239 persone a bordo: la società privata statunitense Ocean Infinity, ingaggiata dal governo della Malaysia all’inizio dell’anno, ha interrotto formalmente la perlustrazione dell’Oceano Indiano dopo due proroghe alla sua missione originaria di 90 giorni.
La Ocean Infinity, riporta la Bbc online, non ha trovato nulla e il governo di Kuala Lumpur non ha alcun piano di finanziare una nuova ricerca. Nel complesso, è stata esplorata una superficie di 120.000 chilometri quadrati del fondo dell’Oceano Indiano, considerato che prima del tentativo della Ocean Infinity erano impegnate nelle ricerche l’Australia, la Malaysia e la Cina fino al gennaio dell’anno scorso.