LANGA DEL BAROLORoddiLANGHEAttualità

Si studia progetto di rettifica delle curve sulla provinciale 7 Roddi-Pollenzo in località Toetto

RODDI – La strada provinciale 7 nel tratto Roddi-Pollenzo continua ad esser al centro delle attenzioni della Provincia. Si tratta di una delle arterie più trafficate da mezzi leggeri e pesanti e lo sarà ancora di più con l’apertura del nuovo presidio ospedaliero di Verduno. Il tratto terminale della provinciale, compreso tra il Molino di Verduno e Cantina Roddi, corre inoltre parallelo e a ridosso di un canale di derivazione a scopo irriguo, con problemi di stabilità delle sponde. Anche la pavimentazione bitumata presenta segni di usura determinati dall’intenso traffico, dagli agenti atmosferici e dal susseguirsi di manomissioni legate alla posa di vari sottoservizi.

Per cercare di migliorare le condizioni di sicurezza dei veicoli in transito, il Settore Viabilità della Provincia (Reparto di Alba) ha deciso di intervenire soprattutto in prossimità della località Toetto nel comune di Roddi dove si sono verificati numerosi incidenti a causa di una sequenza di tre curve poste tra due rettilinei, sui quali gli automobilisti procedono a velocità sostenuta. L’immissione della strada comunale del Toetto sulla provinciale, aggrava ulteriormente la situazione di pericolosità del tratto in questione. Per questo motivo è stato approvato lo studio di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di rettifica del tracciato stradale e di sistemazione dei tratti di raccordo in località Toetto.

L’intervento è stimato per un costo complessivo di 3 milioni di euro, di cui 1, 9 milioni per lavori a base di gara (compresi 74mila euro per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso) e 1,1 milione per somme a disposizione dell’amministrazione. I lavori prevedono: scavi da sbancamento per la formazione e l’ampliamento della sede stradale e per la formazione del nuovo tratto di canale; formazione dei nuovi rilevati stradali utilizzando in parte materiale proveniente dagli scavi aperti in cantiere o da cave; costruzione di ponticelli di accesso ai fondi, sostituzione di paratoie per la derivazione delle acque del canale, formazione di scogliere per garantire la stabilità delle sponde del canale; nuovi asfalti e opere complementari come la segnaletica e le barriere di sicurezza. I lavori in questione saranno oggetto di ulteriori specificazioni ed approfondimenti nei successivi livelli di progettazione. Il progetto viene approvato allo scopo di inserirlo negli atti di programmazione dell’ente – programma pluriennale Opere Pubbliche 2020-2022 – annuale 2020.

Show More

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close
Apri chat