Operaio tenta di incendiarsi sotto casa di Di Maio

51

Un operaio licenziato dalla Fca di Pomigliano d’Arco si è incatenato davanti la casa del neo ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, a Pomigliano. L’uomo era assieme agli altri quattro operai licenziati dall’azienda dopo che nel 2004 avevano messo in scena il funerale del- l’Ad Marchionne mentre la Cassazione ora ha confermato i licenziamenti. Dopo essersi incatenato, si è versato una bottiglia di benzina sulla testa ma è stato subito bloccato e soccorso. L’ operaio chiede ora l’intervento del ministro Di Maio.