Notturni nelle Rocche: comincia l’11ª stagione

149
Attorno al fuoco. Foto di un “Notturno” dall’archivio di Valter Abbà

Parte l’11ª edizione di “Notturni nelle Rocche” , iniziativa estiva promossa dall’Ecomuseo di Montà. Sarà proprio questa cittadina venerdì 8 giugno ad accoglierne la prima tappa.

APPROCCIO “CORALE”

La manifestazione coinvolge quest’anno ben 19 comuni del Roero e altrettante associazioni locali da giugno a settembre, con pausa ad agosto e serata finale a Vezza d’Alba. Contando nel palinsesto esperti e professionisti, botanici, geologici, astronomi, storici, archeologi, oltre che 8 compagnie teatrali (Angelo Azzurro, Macramè, Coincidenze, Fronda Anomala, Perla Corsara, Teatro delle Dieci, Piccolo Teatro di Bra e Teatro di Tela).Previste 220 passeggiate serali tra boschi e sentieri, momenti di approfondimento tra i temi più svariati ma comunque sempre legati alla Sinistra Tanaro. Come sempre i partecipanti (ormai una media di 100 a serata) sono invitati a portarsi da casa la tazza o il bicchiere per gustare infine la proverbiale “tisana della buonanotte”: anche per azzerare il conto dei rifiuti. Questo per la sostenibilità ambientale assoluta tra  storie e sensazioni, lumi di torce, di falò e di candele.

Dicono il presidente Andrea Cauda e le infaticabili collaboratrici dell’Ecomuseo Olga Scarsi e Valentina Giorio: «Vogliamo coinvolgere in primis gli abitanti del posto con proposte di aggregazione e svago di qualità e a due passi da casa, senza però trascurare i turisti e gli ospiti delle strutture ricettive alla ricerca di spunti di visita insoliti. La rassegna gode ormai di uno “zoccolo duro” di fedelissimi sollecitati dal continuo rinnovarsi degli itinerari, diversi in ogni edizione. Ci saranno anche tappe praticabili in mountain bike, in omaggio a una vocazione roerina sempre più sportiva. Ben accetti ogni volta i cani purché con guinzaglio».

Le camminate avranno una durata di due ore circa, animazione compresa, su sentieri senza particolari difficoltà tecniche.

SI INIZIA “IN CASA”

Venerdì la tappa d’esordio avrà al centro della scena la passeggiata naturalistica con animazione teatrale “Come vi piace” a cura della compagnia Fronda Anomala.Ritrovo in piazza Vittorio Veneto a Montà alle 20.45 e partenza alle 21. Quest’anno il filo conduttore ricorrente saranno spettacoli teatrali ispirati alle opere di William Shakespeare, con estratti rivisitati dei celeberrimi “Amleto”, “Romeo e Giulietta”, “Macbeth”, “La bisbetica domata”, “Sogno di una notte di mezza estate”. Ci saranno poi approfondimenti su storia e cultura del Roero, affidati a valenti narratori ed esperti: i banditi e i briganti nella storia locale con il ricercatore Giorgio Enrico Cavallo, il ciclo di affreschi della confraternita di S. Francesco con la storica dell’arte Sonia Fazio, i nuovi colonizzatori della fauna roerina con Bruno Tibaldi, storie di masche tra leggenda e realtà con Paolo Tibaldi,  miti e riti della vendemmia con lo scrittore Paolo Ferruccio Cuniberti.

Altri spunti: l’osservazione lunare con l’esperto di astronomia Enrico Collo, l’analisi artistica dei simboli dei tarocchi a cura di Serena Fumero, il mondo delle formiche con l’entomologo Gian­franco Curletti, e un divertente excursus sull’arte degli imbonitori e dei ciarlatani a cura del prestigiatore Jefte Fanetti.

Per ogni ragguaglio consultare il sito www.ecomuseodellerocche.it oppure telefonare al numero 0173/­97.81.81.

Paolo Destefanis