Mobilità sostenibile ad Asti: da lunedi il tavolo tecnico in Comune

ASTI – Si insedierà il prossimo lunedì 9 gennaio, alle 16 in Municipio, il Tavolo tecnico propositivo sulla mobilità sostenibile ad Asti e nei territori dell’Unesco.

Il gruppo di lavoro è stato costituito a conclusione del recente incontro pubblico sul progetto della metropolitana leggera promosso da Asp e associazioni Davide Lajolo, Terra, Boschi, Gente e Memorie, Tempi di fraternità, Circoli Legambiente Gaia di Asti e Valtriversa, Club Unesco di Alba e di Asti, Delegazione FAI di Asti, LIPU, Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali della provincia di Asti, Ordine degli architetti della provincia di Asti, Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano, Società di Studi Astesi.

Il Tavolo tecnico, che si riunirà in Sala Platone ed è costituito da enti, ordini professionali e associazioni, ha come obiettivo la riattivazione delle linee ferroviarie, in particolare la Milano-Casale-Alba, nel territorio dell’Unesco.

Questo intento è contenuto in una mozione sottoscritta anche dal sindaco di Asti Fabrizio Brignolo, oltre che dai promotori dell’incontro sulla metropolitana leggera e da altri soggetti.

Tra i punti all’ordine del giorno della seduta del 9 gennaio ci sono la nomina del coordinatore, contenuti e tempi del programma di lavoro, analisi della possibili fonti di finanziamento regionali, statali, comunitarie sulla mobilità sostenibile, rapporti con istituzioni e soggetti del territorio (Regione, Amministrazioni Comunali, Agenzia della mobilità piemontese, Unesco, ecc.).