Locali rinnovati e nuovi servizi alla clientela per la rinnovata farmacia di Via Maestra ad Alba

Locali rinnovati e nuovi servizi alla clientela per la rinnovata farmacia di Via Maestra ad Alba

ALBA – “Tutto scorre”. Il celebre aforisma attribuito ad Eraclito, padre del pensiero filosofico del divenire – contrapposto alla filosofia dell’essere di Parmenide – non è mai stato attuale come in questi anni che sono il perfetto paradigma di quanto e come il divenire incide sull’essere.

Parcheggiando i ricordi del Liceo e venendo ai giorni nostri, è evidente quanto fosse profetico affermare che è impossibile immergersi due volte nello stesso fiume. Tutto cambia, titolo della celebre e bellissima canzone di Mercedes Sosa che chiude il film di Nanni Moretti “Habemus Papam, e sempre più rapidamente.

 

Me ne sono reso conto pochi giorni fa entrando, come cliente, in una farmacia di via Maestra. Se Eraclito pensava che è impossibile bagnarsi due volte nello stesso fiume (erano altri tempi!), si può osservare che la legge del cambiamento vale anche per le farmacie. «In realtà – commenta la dottoressa Paola Delsanto – noi siamo qui ormai dal 2002 e possiamo contare su una clientela fidelizzata anche grazie al ruolo che hanno avuto i precedenti Dottori Costa e Malcotti, figure ben presenti nel ricordo degli albesi».

Mi sono accorto che l’ambiente non è più quello, un pochino severo, di non tantissimi anni fa. Dove tutto ruotava intorno alla “spedizione” delle ricette e poco oltre: un po’ di cosmetica, la misura della pressione, qualche audace richiesta dei primi “device” (macchine per aerosol rumorose come trattori, bilance per neonati, strumenti digitali per il controllo della glicemia o della pressione… ).

Oggi, almeno ai miei occhi, una farmacia aggiornata e moderna mette a disposizione degli utenti una tale varietà di proposte – compreso l’angolo giochi dedicato ai più piccini – che hanno attirato la curiosità del “cliente cronista”. Ho così chiesto ai titolari, Paolo Sugliano e alla moglie Paola Delsanto, di raccontarmi cosa rappresenta oggi una farmacia nel contesto generale della gestione di quel bene preziosissimo che è la nostra salute.

Il percorso benessere e la “Pharma clinic”

La scelta dei due giovani professionisti è stata quella di progettare e realizzare una struttura in grado di essere all’avanguardia per quanto riguarda il moderno concetto di “farmacia dei servizi”. Si tratta di una scelta che va nella direzione di offrire ai clienti, o meglio agli utenti, un complesso di servizi, attenzioni, prestazioni e possibilità che vanno dalla consegna del farmaco, alla preparazione di specialità magistrali, dai contenuti di una piccola spa alle mirabilia della telemedicina. In questo senso lo spazio è stato diviso in due sul piano verticale. Dedicando il piano terreno alla “Farmacia Via Maestra” ed il piano sottostante al progetto “Pharma Clinic”.

La farmacia dispone di un laboratorio dove il dottor Paolo Sugliano, due master in Preparazioni Farmaceutiche presso l’Università di Siena, allestisce le preparazioni magistrali e galeniche sotto forma di capsule, compresse, pomate, unguenti, gel, sciroppi e gocce contenenti numerosi principi attivi, anche per uso veterinario. Il farmaco prescritto dal medico di base viene consegnato al cliente tramite un sistema automatico che preleva il prodotto dal magazzino e, attraverso una chiocciola, lo fa pervenire al bancone. In questo modo la procedura è più rapida e sicura. «E – aggiunge la dottoressa Delsanto – ci mette a disposizione un po’ di tempo in più da dedicare al cliente per rispondere alle domande che spesso accompagnano la consegna del prodotto». Per rendere possibile l’accesso “h/24 – 365” ai parafarmaci è stato realizzato un servizio che, attraverso una finestra di dialogo posta in via Mazzini, dispone già ora di alcune centinaia di referenze con una capacità logistica di gestire un assortimento ben più ricco. La scelta e l’acquisto vengono effettuate partendo non dal nome commerciale ma dalla necessità del cliente: mal di gola, tosse, febbre, influenza, colliri, integratori così via. In pratica si seleziona un problema e si ottiene un buon rimedio.

La telemedicina in farmacia

L’aspetto forse più innovativo della Pharma Clinic è quello che utilizza la telemedicina per consentire ai clienti di eseguire in farmacia l’esame ECG e l’applicazione dell’Holter cardiaco e pressorio. I dati saranno trasferiti in tempo reale allo specialista cardiologo che curerà il referto dei tracciati ricevuti in consultazione per via telematica. La Pharma Clinic, infine, è attrezzata per eseguire l’autodiagnosi degli esami ematochimici più significativi: glicemia, emoglobina glicata, quadro lipidico, vitamina D. In arrivo c’è anche la possibilità di eseguire lo screening dell’osteoporosi attraverso la gestione informatica dei risultati emersi dalla “Moc” che si potrà eseguire sotto le volte a botte ed i mattoni a vista della Pharma Clinic, in via Maestra!

Ti potrebbero interessare anche: