Isola d’Elba: Prefetto in manette

21

Il funzionario reggente dell’ ufficio della Prefettura dell’Isola d’Elba e un membro di una famiglia della ‘ndrangheta operante in Piemonte che fu mandante dell’omicidio del procuratore di Torino Bruno Caccia sono stati arrestati in un’operazione della Guardia di Finanza. Nei confronti di altri sette soggetti sono scattati gli arresti domiciliari. Tra le accuse contestate agli arrestati, anche quella di associazione a delinquere e frode fiscale. Il viceprefetto Giovanni Daveti, ritenendosi vittima di una truffa immobiliare, avrebbe pianificato con un amico una vendetta facendo reperire dell’esplosivo da usare contro l’auto del presunto truffatore.