Capodanno con Alba Music Festival XIII edizione

Capodanno con Alba Music Festival XIII edizione
ALBA – Come da tradizione il nuovo anno si aprirà all’insegna delle armonie e del fascino musicale dell’Alba Music Festival.
Mercoledì 1 gennaio 2020 a partire dalle 17.30 presso la Chiesa di San Domenico ad Alba è infatti in programma il Concerto di Capodanno, la cui XIII edizione sarà dedicata a “Strauss e il violino magico”.
Ad esibirsi sul palco sarà Elisso Gogibedaschwili, ventenne violinista austriaca, definita all’età di 12 anni “il miracolo del violino” e che suonerà un violino di Jean Baptiste Vuillaume del 1849. Ad accompagnarla l’Orchestra Sinfonica della Bulgaria, una delle principali orchestre sinfoniche europee. A dirigerli sarà il direttore d’orchestra Kazako Abzal Mukhitdinov.

Nella suggestiva Chiesa di San Domenico, fiore all’occhiello di Alba e del territorio Unesco, ritorna il Concerto di Capodanno, giunto alla XIII edizione. Con la direzione artistica di Giuseppe Nova, l’entusiasmante concerto è diventato uno degli appuntamenti più attesi dell’inizio d’anno piemontese. L’acclamato direttore kazako Abzal Mukhitdinov, già alla guida del Teatro dell’Opera di Astana, e la talentuosa giovane violinista Elisso Gogibedaschwili definita di «Brillantezza virtuosistica e sensualità naturale» con il suo violino Jean-Baptiste Vuillaume del 1849, proporranno uno straordinario programma. Assieme all’Orchestra Sinfonica di Stato della Bulgaria, si passerà da un’opera di bellezza assoluta come il Concerto n. 1 di Niccolò Paganini, ai grandi compositori del passato per arrivare al rito beneaugurale e gioioso della tradizione viennese, con i capolavori della famiglia Strauss. Un concerto imperdibile, dunque, e un appuntamento di bellezza e armonia per festeggiare questo inizio d’anno in musica.

Elisso Gogibedaschwili è nata nel 2000 in Austria in una famiglia multiculturale di musicisti. Dall’età di 6 anni ha iniziato a collezionare premi e riconoscimenti internazionali. Ha studiato nella classe di Josef Rissin presso la Musikhochschule dell’Università di Karlsruhee e nel 2010 ha debuttato come solista. È stata successivamente invitata ad esibirsi con diverse orchestre tra le quali la MAV Symphony Orchestra nel Museo Nazionale di Budapest, la Savaria Symphony Orchestra, la Czech Philharmonic alla Smetana Hall di Praga e la Symphony of the Americas al Broward Center in Florida. All’età di dodici anni è stata definita «Il miracolo del violino» e in seguito la critica ha scritto di lei: «Un giovane prodigio»; «Sensazionale»; «Brillantezza virtuosistica e sensualità naturale». Suona un violino di Jean-Baptiste Vuillaume del 1849.

Abzal Mukhitdinov, dopo aver conseguito il Master of Arts presso la University of York, ha fondato diverse formazioni musicali, quali Camerata of Kazakhstan (1997), Astana Philharmonic Symphony Orchestra (1999), The Baisseitova Opera House Symphony Orchestra (2000), La Primavera Chamber Orchestra (2005) e Astana Opera Symphony Orchestra (2013). È salito sul podio di prestigiose sale, fra cui Carnegie Hall, Opéra Bastille, De Doelen Rotterdam, Konzerthaus Berlin, Teatro Bolshoi di Mosca, Teatro Mariinsky di San Pietroburgo. Fra gli artisti con cui ha collaborato, citiamo Roberto Alagna, Anna Netrebko, Marcelo Alvarez, Ildar Abdrazakov, Denis Matsuev, Gérard Caussé, Vadim Repin.

Orchestra Sinfonica di Stato della Bulgaria
L’Orchestra Sinfonica di Stato della Bulgaria ha raggiunto in breve tempo una tale reputazione, da essere oggi riconosciuta tra le più importanti Orchestre Sinfoniche dello Stato Bulgaro. Ha in organico i migliori musicisti delle principali orchestre Bulgare (Sofia, Plovdiv, Varna, Burgas,Sumen, Vidin) e il suo repertorio include lavori di ogni genere e stile, compreso opere in prima esecuzione. L’Orchestra ha tenuto numerose tournèe in Italia, Spagna, Grecia, Germania e Olanda, partecipando a importanti festival internazionali. L’Orchestra ha effettuato registrazioni per la Radio Televisione Bulgara e Greca. I migliori direttori e solisti bulgari e molti ospiti stranieri hanno lavorato con l’orchestra e l’hanno così apprezzata: “E’ stato un piacere lavorare con l’orchestra che ha saputo raggiungere grande maestria artistica” (Ovidiu Balan, direttore principale della Mihail Jora Symphony Orchestra); “E’ stata una gioia ed un piacere incontrare i musicisti bulgari, lavorare con l’ Orchestra Sinfonica di Stato della Bulgaria è ogni volta con gran piacere” (Robert Gutter, direttore principale della Greensboro Symphonyc Orchestra USA).

Prevendita
Presso il Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, Piazza Risorgimento, 2 – Alba, tel. 0173.362562. Biglietti numerati: 20 euro (Settore A file 1-11), 15 euro (Settore B da fila 12), 10 euro per i minori di 14 anni, più 2 euro diritti di prevendita. In caso di disponibilità di posti, i biglietti possono essere acquistati il giorno stesso dalle ore 16.00 nel luogo del Concerto. È possibile la prenotazione sul sito www.albamusicfestival.com con assegnazione automatica dei migliori posti disponibili (pagamento senza diritti di prevendita tramite bonifico, Paypal, carte di credito). È inoltre possibile la prenotazione telefonica al numero sopra riportato o via email:
info@langhe-experience.it: in questo caso i biglietti prenotati andranno ritirati nel luogo del Concerto entro le ore 16.45.
È vivamente consigliato di avvalersi del servizio di prevendita.
Per gli Amici di Alba Music Festival è possibile scegliere i biglietti nel Settore A a 15 invece di 20 euro, tramite prenotazione entro il 15 dicembre (Come diventare Amico sul sito www.albamusicfestival.com).

Capodanno con Alba Music Festival è realizzato con: Comune di Alba, Regione Piemonte, Famija Albèisa, Parco Culturale Langhe Monferrato Roero, Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato, Consorzio per la Tutela dell’Asti DOCG.

Informazioni
Tel. 0173.362408
info@albamusicfestival.com
www.albamusicfestival.com

Contatta l'autore

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche: